Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare, Colantoni: “Con l’Avellino sogno un Anco Marzio entusiasmante di tifo”

Li aspetta ad Ostia, i giocatori campani. Francesco è pronto a questa nuova sfida tra le mura amiche. Invita il pubblico delle grandi occasioni in una ennesima stagione in biancoviola

Ostia – Si avvicina a grandi passi la partita di domenica. Una gara storica e affascinante. Vogliono fare bene i gabbiani lidensi, che escono da un pareggio immeritato con l’Anagni in trasferta.

Torna all’Anco Marzio la squadra di Mister Greco e attende di affrontare l’Avellino. Un nome che pesa nel mondo del calcio e avversari importanti che stazionano attualmente in quarta posizione nel difficile Girone G laziale – sardo.

E’ Colantoni a parlare alla vigilia. Nell’intervista a cura di Riccardo Troiani, dell’Ufficio Stampa dell’Ostiamare, il vicecapitano lidense sogna un Anco Marzio strabordante di tifo e di entusiasmo: “E’ un match che stuzzica l’ambiente – sottolinea il terzino biancoviola – spero sia pieno l’Anco Marzio”. Tuttavia, spegne i fuochi della vigilia, puntualizzando: “E’ una partita come tutte le altre, vale tre punti anche questa”. Non è la prima volta per Francesco. Già in Lega Pro incontrò il team campano: “Lo affrontai nel 2011, quando ero al Pomezia. Sicuramente sarà un grande onore per me, sfidarlo di nuovo. Con rispetto e senza paura”.

A testa alta scenderanno in campo. Colantoni e compagni vogliono salire in classifica, per prendersi la posizione della tranquillità. Quella della salvezza. Il campionato è lungo ancora e l’Avellino sarà un altro esame da superare: “Un raggruppamento davvero equilibrato – commenta il giocatore lidense – non ha un padrone chiaro e credo sarà così, fino al fotofinish”.

E’ una bandiera dell’Ostiamare Francesco e sulla sua lunga carriera, precisa: “Non so quanti anni giocherò ancora, ma cercherà di giocare con entusiasmo, queste stagioni che restano. Darò il mio contributo in ogni gara”.

E con l’Avellino l’assistman biancoviola desidera crossare e firmare tante palle gol per i suoi compagni. Non escludendo che potrebbe essere anche lui a gonfiare la rete avversaria. Solo i tifosi potranno vederlo. L’Anco Marzio aspetta.

Foto : Claudio Spadolini

(Il Faro on line)