Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Summit contro la pedofilia, nominati gli organizzatori: “Per il Papa la protezione dei minori è la priorità”

Tra gli organizzatori del "Sinodo" di febbraio anche mons. Scicluna e il cardinal Cupich. Burke: "Si tratta di mantenere i bambini al sicuro da eventuali danni in tutto il mondo"

Città del Vaticano – Papa Francesco ha indicato quali membri del Comitato organizzativo dell’incontro “La protezione dei minori nella Chiesa”, che si terrà in Vaticano dal 21 al 24 febbraio 2019 con i presidenti delle Conferenze episcopali di tutto il mondo (leggi qui).

Questi i nomi dei prelati: il cardinale Blase J. Cupich, arcivescovo di Chicago (Usa), il cardinale Oswald Gracias, arcivescovo di Bombay (India) e presidente della Conferenza Episcopale dell’India, mons. Charles Scicluna, arcivescovo di Malta e segretario aggiunto della Congregazione per la Dottrina della Fede, il padre gesuita Hans Zollner, presidente del Centro per la Protezione dei Minori della Pontificia Università Gregoriana e membro della Pontificia Commissione per la Tutela dei Minori, incaricandolo come referente del Comitato stesso.

Lo rende noto un comunicato della Sala Stampa della Santa Sede. Alla riunione, cui sarà presente il Pontefice, parteciperanno i capi delle Chiese cattoliche orientali, i superiori della Segreteria di Stato, i prefetti delle Congregazioni per la Dottrina della Fede, per le Chiese Orientali, per i Vescovi, per l’Evangelizzazione dei Popoli, per il Clero, per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica e del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, i presidenti delle Conferenze Episcopali e i rappresentanti dell’Unione dei Superiori generali e dell’Unione internazionale delle Superiore generali.

Nei lavori preparatori dell’incontro saranno coinvolti, tra gli altri, Gabriella Gambino, sottosegretario per la Sezione Vita, e Linda Ghisoni, sottosegretario per la Sezione Fedeli Laici, del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, la Pontificia Commissione per la Tutela dei Minori e alcune vittime di abusi da parte del clero.

L’incontro di febbraio non ha precedenti ed è una cosa che mostra come Papa Francesco abbia fatto della protezione dei minori una priorità fondamentale per la Chiesa“, dichiara il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Greg Burke.

“Si tratta di mantenere i bambini al sicuro da eventuali danni in tutto il mondo – sottolinea Burke -. Papa Francesco vuole che i dirigenti della Chiesa abbiano una piena comprensione dell’impatto devastante che l’abuso del clero ha sulle vittime”.

L’incontro è principalmente per i vescovi, ed essi hanno una grande responsabilità per questo grave problema. Ma gli uomini e le donne laici che sono esperti nel campo degli abusi daranno il loro contributo e potranno aiutare ad affrontare soprattutto ciò che si deve fare per garantire trasparenza e responsabilità“, conclude il portavoce vaticano.

(Il Faro online)