Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare, Mister Greco : “Con l’Avellino, pesate le assenze, un plauso a chi ha giocato”

Ammira i suoi giocatori l’allenatore lidense. Bertoldi, Pieri e Attili fuori. E poi in corsa, ecco l’infortunio di Colantoni. Chi è rimasto in campo ha fatto del suo. Il campionato è lungo e domenica, trasferta insidiosa a Fregene

Ostia – Analizza la partita Alfonso Greco. Al termine dell’incontro con l’Avellino e sotto una pioggia battente, l’allenatore dell’Ostiamare descrive una gara vinta dai campani, ma giocata a testa alta dai suoi giocatori.

Nonostante le assenze avute, con plauso a chi in campo c’è stato, Greco sottolinea che i suoi gabbiani hanno messo in difficoltà gli ospiti e nella ripresa si è visto: “E’ stata un’altra partita al secondo tempo. Ho giocatori di esperienza che sanno gestire la partita”.

Su domanda dei colleghi in sala stampa, il mister lidense rimprovera quelle disattenzioni che hanno portato al 2 a 1 per l’Avellino, ma chiarendo che senza la presenza di tutti i titolari può essere difficile riprendere una gara ostica: “L’assenza di Bertoldi ha pesato molto. Come quelle di Attili e Pieri. Poi Colantoni si è fatto male ed è dovuto uscire. Non siamo una squadra così ampi,  per permettersi di coprire chi manca. Chi ha giocato ha fatto quello che doveva fare”.

Ma la prestazione dei biancoviola è stata buona e dentro ad un girone di ferro, come quello del raggruppamento laziale – sardo tutto è concesso, se le squadre stanno tutte appaiate. Niente è definitivo ancora per Greco. Il campionato è lungo ancora: “Sembra che nessuno ancora voglia staccarsi – sottolinea il tecnico dell’Ostiamare – c’è spazio per tutti. Chi è là davanti, a dicembre farà sforzi di mercato, per arrivare prima”.

E gli obiettivi dell’Ostiamare sono sempre quelli: “Fare un buon campionato e valorizzare più giocatori possibili. Vogliamo arrivare alla salvezza”.

(Il Faro on line)