Seguici su

Cerca nel sito

“Accademia del Volo” a Fiumicino, firmato il protocollo d’intesa tra Comune e Sapienza foto

Nasce sul litorale un' "università" dove ci si potrà specializzare nelle materie che riguardano i settori dell'aeroporto

Fiumicino –  “Era settembre scorso quando abbiamo iniziato a parlare di scuola universitaria sul territorio di Fiumicino, si è poi concretizzata in breve tempo, abbiamo incontrato i docenti e i professionisti del territorio e tenendo ben chiaro l’obiettivo di  rispondere a quelle esigenze che anni fa erano coperte dallo stesso aeroporto (es. Alitalia acquisiva e formava tecnici specializzati nel proprio organico) e poi è andata sempre peggio”.

Con queste parole il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, inizia la conferenza stampa di presentazione della nuova  scuola di formazione universitaria, frutto della sinergia tra l’amministrazione comunale e il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale dell’Università di Roma La Sapienza.

Nasce così la nuova “Accademia del volo“, un’ “università” dove studenti e studentesse potranno specializzarsi nelle materie che riguardano il settore dell’aeroporto e che, al momento, non ricadono nell’offerta universitaria.

“La firma del protocollo – prosegue Montino – è il primo seme nella costruzione del progetto impegnando l’Università e l’amministrazione ad un percorso con obiettivi condivisi strutturando Fiumicino come luogo di studio, di lavoro, di esperienze concrete e non vogliamo farlo da soli ma anche grazie ai contributi ‘ispiratori’ locali.

L’Accademia

Il progetto è partito nel migliore dei modi e procede senza sosta. “Siamo un passo avanti, abbiamo definito il luogo fisico come posto che permetta a studenti e docenti di accedervi comodamente, vicino quindi alla stazione ferroviaria. Abbiamo  individuato Maccarese come località poichè è a soli 20 minuti dal centro di Roma e propone ampi spazi a soli 20 metri dalla stazione – aggiunge Montino -. Ora non resta che definire le modalità con la proprietà del luogo individuato. Da qui partirà la vera e propria costruzione del progetto proseguendo con tavoli di lavoro con docenti e tecnici del settore per strutturare i corsi accademici“.

“Questa è per il nostro territorio un’occasione unica – commenta il sindaco Esterino Montino – prima di tutto per i nostri ragazzi e le nostre ragazze che potranno accedere ad una formazione di alto livello in un settore a cui Fiumicino è vocata come quello dell’aeronautica”.

“Ma è anche un’occasione per il tessuto economico della città – sottolinea il sindaco – le sinergie tra Università, Comune e forze produttive del territorio saranno incentivate e fondamentali perché l’Accademia del Volo proprio sul nostro territorio fungerà da polo di attrazione per studenti di tutta la regione, ma anche di quelle confinanti, oltre che di potenziali investitori specializzati nel settore aeronautico ed aerospaziale“.

“Siamo molto fieri di avere instaurato questa collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale (Dima) della Sapienza – conclude Montino – e siamo certi che la strada intrapresa rinsalderà ulteriormente un rapporto fruttuoso e di crescita del territorio“.

Leggi qui il Protocollo dell’Accademia del volo

Gaudenzi: “Coinvolgeremo enti e imprese”

“Si dice spesso che la scuola non riesca a stare al passo coi tempi e a dare risposte concrete alle richieste dei territori. Il mondo evolve velocemente e di conseguenza anche la didattica deve rinnovarsi“. Così il direttore del dipartimento, prof. Paolo Gaudenzi, commenta la firma del protocollo

“Il Dima della Sapienza esprime la massima soddisfazione per il percorso che si apre oggi grazie al Comune di Fiumicino – prosegue Gaudenzi – Il protocollo di intesa di oggi sancisce la determinazione delle due istituzioni  di iniziare un percorso di collaborazione con l’obiettivo di promuovere iniziative di formazione e collocamento lavorativo in campo aeronautico nel territorio del Comune di Fiumicino!”.

“Saranno sviluppate in particolare iniziative di formazione qualificata per i giovani tra le quali un possibile corso di laurea a indirizzo professionale per tecnici specializzati nel comparto aeronautico – spiega il professore – il Dima Sapienza raccoglie lo stimolo ad aprirsi ed offrire tutto il suo background di competenze ed esperienze in campo aeronautico e aerospaziale sollecitata dal Comune di Fiumicino che si fa interprete dei bisogni e delle opportunità del territorio e del contesto produttivo operante nel comparto aeronautico e aeroportuale di Fiumicino”.

“Saranno coinvolti gli enti e le imprese operanti nel settore che potranno offrire le competenze indispensabili a percorsi di formazione per professionalità in linea con gli standard previsti dal mondo aeronautico”, aggiunge.

“Un laboratorio di idee e di iniziative, una sorta di ‘Accademia del volo‘ operante a Fiumicino nella quale troveranno spazio gli stakeholder – conclude il direttore del Dima – al fine di mettere a sistema sempre più efficacemente realtà operanti nell’aerospazio anche nel più vasto contesto del territorio di Roma e del Lazio con inevitabili effetti positivi e ricadute su tutto il comparto aerospaziale che la Regione ha inserito tra le sue linee di sviluppo e nel quale il Dima Sapienza vanta una importante tradizione”.

Califano: “La Regione continua a investire nell’istruzione”

“Accolgo con estremo piacere la firma del protocollo d’intesa tra l’amministrazione comunale di Fiumicino e l’Università la Sapienza per i nuovi corsi universitari che saranno avviati presumibilmente nel 2020 a Maccarese“.

Così, in una nota stampa, la consigliera regionale del Pd, Michela Califano, commenta il nuovo protocollo. E aggiunge: “Dopo Ostia la nostra Regione continua a investire nell’istruzione. Si tratta infatti di corsi di alta specializzazione, penso a quello per la manutenzione degli aeromobili, che rafforzeranno la vocazione aerospaziale del Lazio e spero possano convincere importanti aziende a investire in Italia riportando lavori oggi esternalizzati all’estero nel territorio italiano”.

“Ho parlato nei giorni scorsi – prosegue la consigliera – con gli assessori regionali competenti e da parte nostra c’è tutta l’intenzione di metterci a disposizione e favorire questo nuovo polo universitario sia cercando una sede idonea sia attraverso borse di studio per chi vorrà iniziare il proprio percorso”.

“Voglio infine inviare i miei complimenti – conclude la Califano – all’amministrazione comunale di Fiumicino e la facoltà di Ingegneria della Sapienza per questa lungimirante idea”.

(Il Faro Online)