Seguici su

Cerca nel sito

Eurocross, oro e bronzo per l’Italia

Prima Nadia Batocletti per gli under 20. Terzi i ragazzi senior con Crippa e Meucci. Settima competizione in cui l’Italia torna con una medaglia a casa

Il Faro on line – Due medaglie per l’Italia dell’atletica ai Campionati Europei di corsa campestre, edizione numero 25.

La squadra azzurra torna da Tilburg, in Olanda, con l’oro di Nadia Battocletti in una gara under 20 condotta da protagonista e il bronzo della grintosa squadra maschile senior, arrivato grazie alla volata per il sesto posto di Yeman Crippa che ha preceduto Daniele Meucci (11°), Neka Crippa (20°), Ahmed El Mazoury (29°), Andrea Sanguinetti (48°) e Marouan Razine (ritirato).

Una vittoria storica per la 18enne Battocletti: il primo successo al femminile e la prima medaglia individuale tra le donne per l’Italia all’Eurocross, oltre a essere il sesto oro complessivo che si aggiunge ai tre di Andrea Lalli (under 20 nel 2006, under 23 nel 2008, senior nel 2012) e ai due di Yeman Crippa (under 20 nel 2014 e 2015).

Anche un anno fa a Samorin, in Slovacchia, il team italiano era salito due volte sul podio, ma in quel caso con l’argento delle under 20 e il bronzo U23 di Yeman Crippa. Quella di Tilburg 2018 è la settima edizione consecutiva che vede l’Italia conquistare almeno una medaglia in questa rassegna: l’ultimo “zero” risale al 2011. Ed era anche la prima manifestazione internazionale da direttore tecnico per Antonio La Torre.

“Era difficile immaginare che potesse andare meglio di così – commenta il direttore tecnico azzurro – brilla l’oro di Nadia Battocletti ottenuto con una grande prestazione, non solo per la vittoria ma per come è stata padrona della situazione e ha trascinato anche le compagne di team al quinto posto, a soli due punti dal bronzo. Mi è piaciuto molto l’atteggiamento complessivo di tutta la squadra senior maschile, con Yeman Crippa che non solo ha imparato tanto, ma ha dato tanto. Nove mesi fa si ritirava al campionato italiano, oggi è quello che con i suoi compagni è salito sul podio europeo, recuperando una posizione in volata che ha dato la medaglia. Insieme a lui un ritrovato e combattivo Daniele Meucci: ieri nel discorso da capitano aveva detto che era venuto per dare mano alla squadra e ha mantenuto totalmente l’impegno. Splendidi anche Neka Crippa e Ahmed El Mazoury. Meno bene alcuni della formazione under 23 maschile, di quella senior femminile e la parte finale della staffetta. Ma possiamo festeggiare due medaglie, che in buona parte mi aspettavo, e giudico comunque positiva la gara di Yeman Crippa, almeno da otto come voto finale”.

Nel medagliere chiude in testa la Norvegia con 3 ori e 1 bronzo, davanti a Francia (2-1-1) e Turchia (2-0-3), mentre l’Italia è all’ottavo posto (1 oro e 1 bronzo). La prossima edizione sarà a Lisbona: la capitale portoghese accoglierà l’evento nel dicembre 2019.

Foto : Colombo/Fidal