Seguici su

Cerca nel sito

Mondiali, Simona Quadarella strappa l’argento in vasca corta

Un anno eccezionale da parte della Regina del mezzofondo nei 50. Seconda negli 800 alle spalle di una imprendibile cinese, padrona di casa. Ma Simona porta la terza medaglia all’Italia. E domani tenta l’oro nei 400 metri

Il Faro on line – Altra splendida medaglia internazionale, che si va ad aggiungere al già ricco medagliere, nonostante la sua giovanissima età, per il V.F. Simona Quadarella.

L’atleta del G.S. VV.F. Fiamme Rosse, in regime di doppio tesseramento con il C.C. Aniene, compie l’ennesima impresa conquistando l’argento, con il tempo di 8’08”03 (migliorando di oltre 5 secondi il personale), negli 800 metri stile libero ai campionati mondiali di nuoto in vasca corta che si stanno svolgendo a Hangzhou (CHN).

Simona, che predilige decisamente le gare in vasca olimpica, dove questa estate si è laureata campionessa europea della distanza, dimostra di essere maturata tecnicamente anche in vasca corta tanto da poter competere con le migliori specialiste di livello mondiale.

La gara,dominata fin dalle prime bracciate, come nelle previsioni, dalla padrona di casa Jianjiahe Wang, ha visto accendere la lotta per il podio tra l’atleta V.F. e le migliori di vasca corta: la tedesca Sarah Kohler, campionessa europea in carica,  e l’americana Leah Smith, già campionessa mondiale nel 2016.

Simona, dopo una prima metà gara in linea con le principali contendenti per il podio, alla virata dei 400 metri rompe gli indugi e cerca di imporre il suo ritmo alle avversarie. La tedesca perde contatto mentre la Smith, in leggero vantaggio fino a quel momento, comincia a perdere lentamente terreno.

Ai tre quarti di gara la fuoriclasse dei Vigili del fuoco riesce finalmente a passare al secondo posto ma l’americana le rimane affiancata. Davanti, intanto, la cinese inizia a perdere terreno ma il vantaggio consistente accumulato nella prime parte di gare le permette di conservare la prima posizione. L’argento si risolve allo sprint degli ultimi 50 metri, dove Simona riesce ad imporsi sulla Smith per meno di un secondo.

Domani, venerdì 14 dicembre, Simona scenderà nuovamente in acqua per le qualificazioni dei 400 metri stile libero dove punterà ad un’altra finale iridata.

Foto Andrea Staccioli/deepbluemedia.eu