Seguici su

Cerca nel sito

Emergenza freddo a Formia, Marciano: “Necessario un rifugio per i senzatetto”

Marciano: "Le tende hanno salvato vite in passato. Chiediamo all'amministrazione di Formia di attivarsi affinché il Distretto finanzi l'intervento."

Formia – L’emergenza freddo, negli ultimi giorni, ha cominciato a colpire Formia, ma i senzatetto, quest’anno, non hanno un posto sicuro dove possano rifugiarsi per non morire assiderati.

Sul caso, dopo gli attivisti del M5s, è intervenuto anche il consigliere di minoranza Claudio Marciano che, sui suoi canali social scrive: “È da anni che, nei mesi più freddi dell’anno, viene insediata, presso il Molo Vespucci, una tenda per i senza tetto. 

È un servizio gestito dalla Croce Rossa e dalla Protezione Civile, finanziato dal Comune e dal Distretto socio-sanitario, che ha garantito, da Natale a Marzo, dei pasti caldi e un letto al coperto per decine di persone.
A quanto leggo dall’appello pubblicato dai volontari della Croce Rossa, quest’anno c’è il rischio che l’esperienza venga interrotta. 

Sarebbe una notizia pessima e un’omissione particolarmente grave da parte delle istituzioni locali. Le tende hanno salvato vite in passato.

Chiediamo all’amministrazione comunale di Formia – prosegue la nota – di attivarsi affinché il Distretto finanzi l’intervento: bisogna muoversi in fretta perché il freddo è già arrivato e i tempi necessari all’organizzazione del campo non sono brevi.

Nel caso in cui non ci fosse la volontà di contribuire da parte degli altri Comuni (e mi parrebbe assurdo), Formia -conclude Marciano – avrebbe comunque le risorse per intervenire autonomamente. E dovrebbe farlo, senza pensarci due volte.”

Sulla vicenda, infine, è intervenuto anche il Pd di Formia che sulla sua pagina istituzionale scrive: “Pensiamo sia necessario garantire, a chi non ne ha le possibilità, un pasto caldo e un tetto sotto il quale poter dormire soprattutto con il sopraggiungere dell’inverno e quindi del freddo intenso.

Pertanto, chiediamo ai Comuni del Golfo, Formia, Gaeta e Minturno di realizzare, nel più breve tempo possibile, il centro di accoglienza secondo le modalità degli anni precedenti, fornendo pernottamento e almeno un pasto caldo la sera.”

In foto: il rifugio per i senzatetto allestito gli anni scorsi al Molo Vespucci

(Il Faro on line)