Seguici su

Cerca nel sito

Ladispoli, consegnati i premi del festival letterario

La novità della VII Edizione è stata l’introduzione del ‘Giallo’ tra le categorie in concorso

Ladispoli – Sono stati consegnati presso la Sala Polifunzionale di via Yvon de Begnac, i premi riservati ai vincitori della VII Edizione del Festival letterario “Città di Ladispoli”, organizzato con il patrocinio dell’Assessorato comunale alla Cultura.

“E’ stata un’attività impegnativa – hanno dichiarato dalla segreteria del Premio – che nelle ultime ore ci ha portato a contattare tutti i finalisti delle varie sezioni. Abbiamo fatto un grande lavoro di selezione e siamo certi che i premiati rappresentino i migliori autori, sebbene tutte le opere pervenute meritino il nostro apprezzamento.

La novità della VII Edizione è stata l’introduzione del ‘Giallo’ tra le categorie in concorso. Un plauso particolare va come sempre alle scuole e in particolare, quest’anno, all’Istituto Comprensivo ‘Ladispoli 1’ che ha visto concorrere molti dei suoi studenti”.

A curare il servizio di accoglienza e ricevimento durante la cerimonia di Premiazione, gli allievi dell’Istituto Alberghiero di Ladispoli Camilla Augello, Leonardo Dari e Ginevra Zugarelli, che al termine dell’evento hanno distribuito i biglietti della Lotteria di beneficenza organizzata dal Rotary Club Cerveteri-Ladispoli, il cui ricavato sarà destinato alla  ludoteca “Castello dei sogni” che si trova all’interno dell’Ospedale Pediatrico ‘Bambino Gesù’ di  Palidoro.

“Sabato pomeriggio abbiamo accolto all’ingresso del polifunzionale gli scrittori che sono arrivati da tutta Italia per ritirare il premio. – ha commentato Camilla Augello, studentessa dell’Istituto Alberghiero di Ladispoli – Abbiamo registrato le presenze ed accompagnato gli ospiti nella zona loro riservata. E’ stata una bella esperienza, abbiamo testato sul campo quello che fino ad ora avevamo solo studiato con la teoria.

E’ stata una occasione – conclude la studentessa – che ci ha permesso di valutare il lavoro del receptionist anche in vista della scelta dell’indirizzo che faremo nel prossimo febbraio. Ci siamo anche offerti di aiutare il Rotary Club, presente in sala, ed abbiamo venduto i biglietti della lotteria di beneficenza”.

Il Premio letterario ‘Città di Ladispoli’ è stato ideato negli anni ‘90 dal Prof. Benito Ussia, noto insegnante, giornalista e amministratore di Ladispoli, scomparso nel dicembre del 2016. Benito Ussia aveva ricoperto l’incarico di assessore e dal 1982 era direttore del ‘Giornale di Ladispoli’, il primo periodico nella storia della città.

Dopo una parentesi di 15 anni, è tornata dunque alla ribalta una delle più importanti manifestazione culturali di Ladispoli. Con alcune novità, rispetto all’antica formula. Due le categorie: narrativa a tema libero (romanzo, raccolte di racconti, fiabe, memorialistica, libri per ragazzi etc.) e giallo (poliziesco, noir, thriller, spy-story). Un Premio speciale della giuria è dedicato al Prof. Benito Ussia.

Promotrice dell’evento l’Associazione culturale “Solidarietà Sociale”, editrice del periodico di informazione, politica, sport, arte e cultura  “La Coccinella news”, presieduta dalla Dott.sa Francesca Lazzeri.

Ringraziamo gli studenti dell’Istituto Alberghiero che hanno curato il servizio di accoglienza. – ha affermato Francesca Lazzeri – E’ bello ricordare che il fondatore del Premio, il Prof. Benito Ussia, era un docente della Scuola ‘Odescalchi’ (ora ‘Corrado Melone’) da sempre molto vicino, sensibile e sempre attento alla vita della comunità e alle vocazioni del territorio di Ladispoli.

Approfitto – conclude Lazzeri – della presenza degli allievi dell’Istituto Professionale di via Federici, per ricordare che proprio lui si impegnò a fondo per promuovere l’apertura di una Scuola Alberghiera nella nostra città”.

“Un grande successo” – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura Marco Milani – per un premio che si è già creato un proprio spazio importante tra i premi letterari italiani, per serietà, competenza, qualità”.

Oltre 80 le opere in gara composte da autori provenienti da ogni parte d’Italia. Per la Sezione Narrativa, primo posto per Alessandra Cinardi (“Vita e il libro dei morti”); per la Sezione Giallo, Gianluca Ascione (“Le canaglie del venerabile”). Premio ‘Benito Ussia’ per Andrea Pressenda (“The British experience”). Per le scuole, molti i premiati dell’Istituto Comprensivo “Ladispoli 1”.

Il nome di tutti i vincitori sono scritti nella pagina Facebook del Premio Letterario “Città di Ladispoli”.

(Il Faro Online)