Seguici su

Cerca nel sito

A “I soliti Ignoti” su Rai 1 , un campione di Urban Dance di Fiumicino

Filippo Castro, un talento degli Alphakids, crew targata Stratos di Parco Leonardo

Fiumicino – Presentato dal conduttore Amadeus come l’ignoto numero 2, la sua performance in assolo è stata seguita da milioni di telespettatori, confermando il suo talento e l’innata bravura. Con molta destrezza e disinvoltura Filippo Castro ha dato il meglio di sè, facendosi conoscere nella sua specialità proposta in trasmissione, l’Urban Dance. Ha ballato per pochi secondi, ma sufficienti a far capire la qualità della sua arte. Il video è ancora disponibile su Rai Play al link: https://www.raiplay.it/video/2018/12/Soliti-Ignoti-Il-Ritorno-c60b641c-76a8-48b4-a27f-1f0ad9dbb0d1.html

castro2

Filippo è un ragazzo con la passione per la street dance, classe 2007 (11 anni) balla dall’età di 3, e si allena con tenacia e costanza tanto da essere riuscito l’anno scorso a far parte della famosa crew plurititolata under 12, quattro volte Campioni d’Italia, nella categ. Junior, e in finale ai campionati mondiali negli Stati Uniti, a Phoenix (Arizona), piazzandosi, su 50 crew finaliste provenienti da tutto il mondo, al 4° posto sfiorando il podio. Un grande orgoglio fiumicinese. Gli Alphakids, punta di diamante nell’arte della danza italiana, e fiore all’occhiello di Fiumicino e in particolare del quartiere di Parco Leonardo, sono allenati dal genio e dalla dedizione del noto maestro di Hip Hop, Antonio Buonavoglia. La crew è formata da 7 bambini di 10/11 anni e sono stati premiati per il loro impegno e la loro grinta realizzando il loro sogno.

castro3

Tutto questo anche grazie alla presenza sul territorio di associazioni come la Stratos-Sport & Dance Studio che offrono l’opportunità ai nostri ragazzi di poter coltivare le proprie passioni e dove viene offerto loro l’opportunità di proporsi nel mondo dello sport, dell’arte e cultura.
Parco Leonardo, in particolare, non è solo centro commerciale ma ci tiene a dare visibilità ai suoi talenti e lati nascosti di un quartiere sempre in continua evoluzione e crescita. Un applauso a Filippo Castro, e a chi ha permesso che ciò avvenisse, un grande in bocca al lupo per la sua splendida carriera.

(Il Faro on line)