Seguici su

Cerca nel sito

Riforma del caregiver, Riti: “Non lasceremo sole le famiglie del litorale”

La Delegata della Lega alla Sanità: "Farò il possibile affinché suggerimenti e lamentele vengano ascoltate"

Roma – Nei giorni scorsi, alla presenza dei Senatori Nunzia Catalfo, Barbara Guidolin, Simona Nocerino, William De Vecchis, e di tutti i membri dell’XI commissione del Senato-Lavoro Pubblico e Privato e Previdenza Sociale, si è svolto il convegno “I diritti e le tutele del familiare caregiver“.

Lo scopo della manifestazione è stato quello di tentare di proporre modifiche migliorative delle numerose proposte di legge a tutela del familiare caregiver che andranno a breve in discussione nella commissione XI del Senato.

Per affrontare una problematica così delicata, i Senatori ed i rappresentanti delle associazioni presenti hanno voluto ascoltare coloro che combattono e vivono sulla propria pelle tutti i giorni la lotta contro i disagi dell’avere un familiare disabile in un paese come l’Italia, dando spazio alle numerose proposte provenienti dalla folta platea.

“Ho ascoltato con attenzione problematiche che ben conosco, vivendo professionalmente come lavoratrice in ambito sanitario presso il Centro Paraplegici di Ostia e la mia trentennale esperienza vicino a genitori, fratelli o figli di paraplegici e tetraplegici mi ha fatto ben comprendere quali sono le difficoltà, le privazioni, le umiliazioni alle quali la riforma del caregiver tenterà di porre rimedio”, dichiara Antonella Riti, responsabile lega Fiumicino per la sanità.

Che aggiunge: “Come Delegata della Lega Roma Litorale Sud alla Sanità, Politiche Sociali e Terzo Settore farò il possibile affinché tutti i suggerimenti ma anche le lamentele dei familiari caregiver vengano ascoltate e portate sul tavolo della riforma“.

Il convegno è stato organizzato dalla First, Federazione Italiana Rete Sostegno e Tutela, con gli interventi dell’avv. Maurizio Benincasa, presidente First, Angela Rendo, membro del direttivo First, Orietta Mariotti, membro del consiglio direttivo Pro Rett ricerca e del Dott. Tommaso Prisco presidente dell’Orsa – Organizzazione Sindrome di Angelmon.

(Il Faro online)