Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Fiamme Oro Rugby, addio ai sogni europei

Vince il Locomotive in casa. In Georgia una partita incolore da parte dei cremisi che abbandono la Continental Shield. Sabato a caccia dei punti per la fase finale della Top 12

Il Faro on line – Brutta e incolore prestazione delle Fiamme che, in terra georgiana, danno l’addio ad ogni speranza di proseguire alla fase finale del Continental Shield, cedendo di schianto 47 a 10 al Locomotive Tbilisi.

È stata una partita in cui il XV della Polizia di Stato ha subito costantemente la pressione dei padroni di casa, reggendo il confronto solo nel primo tempo, chiuso sul 15 a 5 per il Locomotive, ma mollando completamente le redini del gioco nella seconda frazione, in cui i georgiani hanno letteralmente dilagato, portando a sei il conto finale delle mete a favore.

Un campanello d’allarme più che deciso per la squadra allenata da Gianluca Guidi, che nel match all’ “Achvala Stadium” di Tbilisi è apparsa a tratti svogliata ed incapace di reagire, a differenza dei padroni di casa che, in più di un’occasione, hanno dimostrato la voglia di voler proseguire fino in fondo nella competizione europea.

«Chiedevamo a questa partita delle risposte importanti, che non sono arrivate – ha dichiarato coach Gianluca Guidi alla fine del match – Quando in questo sport vengono a mancare i fondamentali, il punto d’incontro e l’aggressività, si fanno brutte figure. Dobbiamo assolutamente prendercene carico tutti, io in primis come capo allenatore, e guardarci dentro per capire se abbiamo ancora quei valori che in certi casi riusciamo a mostrare, ma che a volte, sembrano molto lontani da noi. La messa in discussione deve essere totale. Questo è stato uno schiaffo forte che, però, deve far uscire in tutti la componente dell’uomo, più che del giocatore. È su questo che dobbiamo fare affidamento e tirar fuori l’uomo, con la “U” maiuscola, che è dentro di noi. Da domani è proprio sugli Uomini che bisognerà lavorare».

La sconfitta patita a Tbilisi mette la parola fine sul percorso delle Fiamme Oro Rugby nel Continental Shield, il cui ultimo atto, per la squadra cremisi, si giocherà sabato prossimo alla caserma “Stefano Gelsomini” dove per il sesto e conclusivo turno del Torneo arriverà il Kawasaki Robot Calvisano, che cercherà la vittoria per staccare il biglietto di accesso alla fase finale, al posto dei georgiani del Locomotive attualmente primi con 14 punti e quattro lunghezze di vantaggio sui bresciani, grazie anche ai cinque punti conquistati nel match con le Fiamme.

Tbilisi (GEO), “Avchala stadium” – sabato 12 gennaio 2019

Continental Shield – round #5

RC Locomotive Tbilisi v Fiamme Oro Rugby 15-5 (47-10)

Marcatori: p.t. 9’ cp Tsiklauri (3-0); 14’ m. Arabuli tr. Tsiklauri (10-0); 18’ m. Shkinin (15-0); 39’ m. D’Onofrio G. (15-5) s.t. 45’ dp Tsiklauri (18-5); 47’ cp. Tsiklauri (21-5); 58’ m Tsiklauri (26-5); 60’ m. Kartvelishvili tr Tsiklauri (33-5); 62’ m Kavtidze tr. Tsiklauri (40-5); 66’ m. Tsiklauri tr. Tsiklauri (47-5); 72’ m. Cornelli (47-10)

RC Locomotive Tbilisi: Kavtidze (67’ Khelaia); Gogolashvili, Dzneladze, Talakhadze, Shkinin; Tsiklauri, Gedekhauri (67’ Gulitashvili); Maisuradze (64’ Amiranashvili), Kvelaidze, Gasviani (64’ Daraselia); Arabuli (54’ Gegia), Kopadze; Kartvelishvili, Kvatadze I. (67’ Gvinjilia), Kvatadze V. (67’ Gorgaslidze)

Fiamme Oro Rugby: Buscema; D’Onofrio G., Gabbianelli, Massaro (50’ Seno), Gasparini (73’ Masato); Ambrosini (47’ Caffini), Marinaro (57’ Parisotto); Cornelli, Favaro (cap.), Bianchi; D’Onofrio U. (54’ McCarthy), Fragnito; Iacob (62’ Vannozzi), Kudin (57’ Moriconi),  Iovenitti (73’  Mariottini). All. Guidi

arb.: Sara Cox

Cartellini: –

Note: Giornata fredda e ventosa, manto erboso in perfette condizioni. Esordio in maglia cremisi per il pilone Leonardo Mariottini

Punti conquistati in classifica: RC Locomotive Tbilisi 5, Fiamme Oro Rugby 0

RUGBYFoto : Fiamme Oro Rugby