Seguici su

Cerca nel sito

Karate, gli azzurri verso Tokyo 2020

In raduno gli azzurri che parteciperanno alla Premier League di Parigi a fine mese. Nel Progetto Tokyo 2020 i campioni tricolori. Tra di essi, Bottaro, Semeraro, Crescenzo e Busà

Ostia – Uno sguardo al futuro lavorando con i campioni di oggi: ecco che da oggi, lunedì 14 a mercoledì 23 gennaio, al Centro Olimpico Federale di Ostia, riparte il “Progetto Tokyo 2020” dedicato al karate.

Convocati per il primo collegiale azzurro del 2019 i migliori atleti italiani che si alleneranno sotto gli occhi attenti dello staff tecnico federale composto dal Direttore Tecnico Pierluigi Aschieri, dai tecnici federali Claudio Guazzaroni, Vincenzo Figuccio, Roberta Sodero, Cristian Verrecchia e dal preparatore atletico Massimo Montecchiani.

L’obiettivo resta sempre lo stesso: preparare al meglio gli azzurri per le competizioni imminenti che da quest’anno, ultimo di avvicinamento al grande debutto olimpico della disciplina, saranno ancora più importanti e decisive.

Primo appuntamento sarà infatti la Premier League di Parigi, che aprirà il circuito 2019 dal 25 al 27 gennaio, con in palio molti punti per il ranking a Cinque Cerchi. I convocati per questi dieci giorni intensi di doppi allenamenti sono: Viviana Bottaro e Mattia Busato per il kata, mentre per il kumite Lorena Busà, Alessandra Mangiacapra, Laura Pasqua, Silvia Semeraro, Clio Ferracuti, Angelo Crescenzo, Luca Maresca, Gianluca De Vivo, Rosario Ruggiero, Luigi Busà, Rabii Jendoubi, Michele Martina e Simone Marino.

A questi si aggiungeranno altri convocati appartenenti ai Gruppi Sportivi Militari per degli allenamenti congiunti interforze.

Foto : Fijlkam

(Il Faro on line)