Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Coppa Italia, Schick si sblocca, l’Entella si arrende: Roma ai quarti

Poker giallorosso all'Olimpico contro la Virtus Entella. In rete Schick (doppietta), Marcano e Pastore. Nel finale l'esordio in prima squadra di Alessio Riccardi. Di Francesco affronterà la Fiorentina di Pioli

Più informazioni su

Roma – Doppietta, gol di tacco, assist… Patrik Schick si sblocca contro la Virtus Entella, trascinando i giallorossi ai quarti di finale di Coppa Italia. All’Olimpico la Roma di mister DiFra passeggia sul velluto: il divario tecnico tra le due squadre è tale da permettere a Fazio e compagni di terminare i primi 45 minuti di gioco sopra di due gol. I capitolini dominano il match anche nel secondo tempo, con l’Entella che, dal canto suo, tiene testa al club giallorosso, uscendo a testa alta dalla Tim Cup.

Le formazioni

Di Francesco si ritrova a modificare il modulo a pochi minuti dal fischio d’inizio. Perotti, che avrebbe dovuto indossare la fascia da capitano, si infortuna nuovamente nel riscaldamento. Per il bomber argentino un problema al polpaccio sinistro, lo stesso che l’aveva costretto a fermarsi a ottobre; al suo posto Kluivert. L’Entella di Boscaglia, invece, punta ai figli d’arte Simone Benedetti e Riccardo Baroni.

As Roma (4-2-3-1): Olsen; Karsdorp, Fazio, Juan Jesus, Kolarov; Cristante, Lo. Pellegrini; Under, Pastore, Kluivert; Schick.

Virtus Entella (4-3-1-2): Paroni; Belli, Pellizzer, Baroni, Crialese; Eramo, Paolucci, Nizzetto; Ajdorian; Caturano, Mota Carvalho. Allenatore: Boscaglia.

Il match

Nemmeno il tempo di sedersi sugli spalti che all’Olimpico esplode la festa: al 23′ Patrik Schic va in gol di tacco, scavalcando Paroni. La Roma domina il campo, anche se l’Entella sfrutta ogni singola fessura che si apre tra le linee giallorosse.

Al 10′ Juan Jesus chiede l’intervento dei medici e il cambio dopo aver accusato dolori muscolari. Al suo posto Marcano. Il pressing della Roma è costante; al 13′ un tentativo di Cristante dalla distanza finisce fuori.

Dopo appena tre minuti l’Entella avanza nella metà campo avversaria, ma l’intervento di Marcano su Mota al limite dell’area fa guadagnare agli ospiti un calcio di punizione. Per lo spagnolo arriva il cartellino giallo. Olsen respinge la la punizione potente di Nizzetto, intervenendo anche sul tiro a due passi di Adorjan.

Il dominio giallorosso prosegue e al 23′ Karsdorp lancia la sfera con un destro potente dalla distanza, ma Paroni blocca in due tempi. Due minuti dopo arriva il secondo gol per i giallorossi, nato da una punizione al centro di Kolarov con Marcano che insacca la palla in rete di testa, ma c’è la bandierina alzata per fuorigioco.

La Roma continua a dettare legge e al 40′ ci riprova Schick con un tiro di testa che, però, finisce fuori di poco. In pieno recupero al 47′ del primo tempo, i capitolini si portano sul 2-0 grazie a Marcano, questa volta con un gol regolare.

La ripresa

Nel secondo tempo il copione è lo stesso dei primi 45′ minuti, Con tanto di gol. Ancora Schick, ancora un gol in apertura di match. 3-0 per i padroni di casa che sul prato dell’Olimpico continua a passeggiare senza troppi problemi.

Il risultato sembra però stretto ai ragazzi di mister DiFra, e le occasioni per il poker non mancano. Al 58′ un tentativo di Kluivert sul primo palo, con Paroni che blocca in due tempi; al 62′ è la volta di Under con un sinistro a incrociare ma una bella parata di Paroni manda in angolo.

Al 74′ arriva il quarto gol giallorosso, realizzato da Javier Pastore. Ma le emozioni all’Olimpico non sono finite. Nel finale fa il suo esordio in prima squadra Alessio Riccardi, classe 2001, che sostituisce Lorenzo Pellegrini. Al triplice fischio finale, la Roma conquista i quarti di finale della Tim Cup, dove affronterà la Fiorentina di Pioli.

(Il Faro online)

Più informazioni su