Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Incontri in Provincia e in Prefettura sulla crisi viaria di Terracina, il Sindaco: “Settimana decisiva”

Il Sindaco di Terracina: "Come sempre, conterà la volontà di chi i problemi non li sfrutta per calcoli elettorali, ma fa di tutto per risolverli”.

Terracina – “Gli Uffici della Prefettura e Provincia hanno ospitato anche ieri riunioni fra gli enti interessati dalle criticità sulla viabilità di Terracina. La notizia positiva è che sono nuovamente partiti i lavori di messa in sicurezza del viadotto Anxur sulla Frosinone-Mare la cui conclusione è prevista entro la settimana di Pasqua con conseguente riapertura.

Per quanto riguarda la Pontina, sono state avviate le attività di indagine geologica già dall’altro ieri, lavori propedeutici al ripristino del tratto di strada crollato il 25 novembre scorso. Di tali attività – fanno sapere dal Comune di Terracina –  si è incaricata l’Astral, ma, come risaputo da tempo, la prossima settimana la competenza verrà trasferita all’Anas, circostanza che ha indotto i dirigenti tecnici delle due società, regionale e statale, a lavorare a una progettazione condivisa.

L’esito di queste attività e, quindi, le modalità di intervento per il ripristino della viabilità, verranno discusse e definite in questa settimana. I tempi per la riapertura del tratto dipendono proprio dalla scelta delle diverse soluzioni tecniche possibili. Dunque, è prematuro indicare una data anche se è stato sollecitato da tutte le istituzioni presenti di portare a termine l’intervento nel più breve tempo possibile.

Proprio dall’aggravarsi della situazione di isolamento per il territorio di Terracina e San Felice Circeo, a causa dell’interruzione del traffico veicolare sulla SR148 all’altezza di San Vito, deriva la necessità sempre più impellente di realizzare un ponte di collegamento, ancorché provvisorio, sulla strada provinciale Badino all’altezza del fiume Sisto.

Nella seconda riunione, tenutasi presso la Presidenza della Provincia di Latina, si è voluto analizzare lo stato delle autorizzazioni amministrative e tecniche funzionali all’installazzione del ponte in ferro già aggiudicato mediante bando pubblico.

D’accordo con tutte le istituzioni presenti- proseguono dal Comune di Terracina-, si è convenuto nel constatare che le situazioni relative al cedimento del ponte sul Sisto prima e dall’evento sulla Pontina dopo hanno determinato uno stato di grave emergenza sociale per la popolazione residente, in enorme difficoltà sia dal punto di vista economico sia sul fronte dell’incolumità pubblica.

Le dichiarazioni del Sindaco di Terracina

Il sindaco Procaccini, al termine degli incontri a cui ha partecipato, commenta con queste parole: “Oggi è stata un’altra giornata drammatica per il nostro territorio. Desidero ringraziare Sua Eccellenza, la dottoressa Maria Rosa Trio, per aver prontamente acconsentito alla mia richiesta di incontro con tutte le parti coinvolte nella ricerca di una soluzione all’attuale crisi di viabilità.

Anche oggi si è fatto un altro piccolo passo verso un ritorno alla normalità che manca da troppo tempo. Questa settimana sarà decisiva e, come sempre, conterà la forte e paziente volontà di chi, come noi, i problemi non li sfrutta per calcoli elettorali, ma fa di tutto per risolverli anche quando le telecamere sono spente e gli ostacoli da superare sembrano sempre troppi e troppo grandi”.

(Il Faro on line)