Seguici su

Cerca nel sito

Ladispoli, al via il rifacimento delle strade

L'assessore De Santis: "Tra i fattori che hanno contribuito all'individuazione delle singole strade, lo stato di degrado e il deterioramento"

Ladispoli – La condizione delle strade cittadine non è certamente delle migliori. Diverse le vie della città caratterizzate da crateri e dissesti tali che nel tempo hanno causato notevoli disagi alla viabilità. Per non parlare poi del rischio, in particolar modo per gli amanti delle due ruote, di incorrere in cadute.

E così, l’amministrazione ha deciso di rimettere mano alle strade principali della città, a iniziare proprio dalle più disastrate. È stato infatti approvato dalla Giunta il progetto esecutivo per il rifacimento di alcune delle vie più trafficate.

Si interverrà in via Ancona, via Gaeta, via Firenze, via Cagliari, via Taranto, Ponte Augello, Largo Domiziano, tratto tra via Ugo Foscolo fino a via Claudia e piazza Domitilla.

“Abbiamo valutato le stratificazioni idonee – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici, Veronica De Santis – considerando lo stato di fatto e i carichi, nonché l’intensità di traffico nella nostra città. Sono stati inoltre fondamentali i carotaggi effettuati dal centro Anas nel mese di dicembre che hanno rivelato una situazione piuttosto critica delle strade interessate dal progetto”.

La scelta è stata ardua. Tanto che in alcuni casi, non vedendo magari la propria via nell’elenco delle strade interessate dagli interventi che l’amministrazione si accinge ad avviare, in diversi hanno chiesto lumi, e soprattutto il perché di determinate scelte anziché altre.

Le scelte delle vie che subiranno la ripavimentazione non è stata semplice né scontata – ha spiegato De Santis – I fattori che hanno contribuito all’individuazione delle singole strade sono molteplici, sia legati allo stato di degrado e deterioramento che ai flussi di mobilità urbana, nonché alla sicurezza della circolazione cittadina”.

“Il grande lavoro alla base dell’attuale progetto, così come elaborato, costituirà l’ossatura dei prossimi interventi che contiamo di attuare entro la fine della consiliatura. Ringraziamo gli Uffici Comunali, il Rup, la progettista e tutti i soggetti coinvolti che si sono prodigati, anche nelle vacanze natalizie, per completare la documentazione e tutti gli elaborati grafici”, ha concludo l’assessore.

(Il Faro online)