Seguici su

Cerca nel sito

Cucunato: “Il M5S litiga invece di governare e l’Eur sprofonda nel degrado”

L'esponente di Forza Italia: "Tra i grillinii c'è una faida interna mentre il IX Municipio sprofonda nella sua peggiore gestione, amministrativa e politica da sempre"

Roma – “Siamo all’Eur ma sembra di stare al Colosseo: i consiglieri del M5S entrano ed escono dal movimento più velocemente dei turisti che visitano la città di Roma. Gli avvicendamenti di assessori e consiglieri pentastellati in giunta e in consiglio ormai non si contano più. Un vero e proprio record, mai avvenuto nella storia del IX Municipio”.

E’ quanto afferma Piero Cucunato, consigliere di Roma Capitale e capogruppo di Forza Italia eletto al IX Municipio Eur, che in un comunicato racconta: “Negli ultimi mesi abbiamo assistito prima alla sfiducia del capogruppo in Consiglio, poi alla elezione di un Vicepresidente non designato dalla maggioranza. Nei giorni scorsi abbiamo preso atto della defenestrazione del consigliere Barros, consigliere del M5S, dalla commissione scuola senza la sua volontà”.

“Oggi – prosegue il consigliere di Forza Italia – assistiamo alla fuoriuscita di altro consigliere dal M5S, con il passaggio ad altro gruppo politico. Ciò dimostra quello che diciamo da mesi: tra i grillinii c’è una faida interna. Diverse correnti si scontrano in Campidoglio così come in Parlamento, con gruppi di poteri e ricerca di poltrone, il tutto mentre l’Eur sprofonda nella sua peggiore gestione, amministrativa e politica da sempre”.

“Prediamo atto che non esiste più la maggioranza eletta nel IX Municipio – fa notare Cucunato -. Con la creazione di un nuovo gruppo consiliare è stato mandato un chiaro messaggio al presidente D’Innocenti, che dopo trenta mesi di governo ha deluso le aspettative dei cittadini e disatteso il programma promesso, fallendo nella gestione con una azione politica che ha ridotto il Municipio ad un degrado assoluto, che sta sotto gli occhi di tutti”.

“Al Consiglio di questa settimana previsto per giovedì – conclude Cucunato – porterò un’interpellanza e verificherò se esiste ancora un programma sostenuto dalla maggioranza e se ci sono le condizioni per andare avanti nel rispetto della volontà dei cittadini e degli elettori”.

(Il Faro online)