Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare, De Julis: “L’Anco Marzio è l’arma in più, non sarà facile per il Trastevere”

Parla l’attaccante lidense alla vigilia di una delle sfide più delicate della terza giornata di ritorno. Domani arrivano i Leoni del Rione e De Julis li aspetta. Felice dei 10 gol e della ritrovata vittoria in torneo

Ostia – La voglia è quella di continuare a vincere e questa diventa un imperativo che non può essere sottovalutato. E’ tornata ai tre punti l’Ostiamare domenica scorsa.

Contro il Cassino i due gioielli biancoviola dell’attacco, De Julis e Bertoldi, hanno regalato una gioia ai tifosi che mancava dal mese di novembre. Superare un avversario ostico la compagine ciociara, ha permesso alla squadra di Greco di poter ritrovare ossigeno e motivazione.

Uno dei fautori di questa vittoria casalinga, che ha mandato in visibilio lo Stadio Anco Marzio, è stato sicuramente Andrea De Julis. Si affida a lui quest’anno la società lidense che punta alla salvezza. Dieci gol in tutto in stagione per l’attaccante classe ’93. E’ lui a presentare la prossima sfida.

Domani pomeriggio arrivano i Leoni di Trastevere ad Ostia. Secondi in classifica e con un bilancio molto più che positivo in campionato, con un secondo posto brillante alle spalle della rivelazione Lanusei, i ragazzi di Mister Perrotti non vorranno interrompere la scia positiva: “Avversario sicuramente difficile”. Sottolinea Andrea. Ma neanche per gli avversari sarà semplice affrontare il fortino dell’Anco Marzio: “Neanche per loro sarà una passeggiata, contro un’Ostiamare agguerrita e pronta alla battaglia”.

Felici di aver ritrovato la vittoria, come il giocatore lidense dichiara nell’intervista a cura di Riccardo Troiani dell’Ufficio Stampa dell’Ostiamare, i gabbiani vogliono continuare a volare e con l’aiuto di un ambiente che li spingerà oltre le aspettative: “L’Anco Marzio è la nostra arma in più. Sarà complicato per tutti giocare a casa nostra. Dobbiamo continuare a lottare, come abbiamo fatto contro il Cassino”.

E’ giovane e determinata la prima squadra biancoviola. Guidata dai veterani che prendono per mano chi per la prima volta si affaccia sul palcoscenico della Serie D, l’Ostiamare fa un mix perfetto. I 25 punti in campionato pesano per una società che vuole presto tornare tra le grandi. E De Julis da il suo prezioso contributo: “E’ la piazza giusta per me, per ripartire. Lo sapevo – dichiara l’attaccante, parlando della sua esperienza personale con i lidensi – spero di finire il torneo con tanti altri gol..regalando la salvezza all’Ostiamare !”.

E si torna in campo allora, per tre punti in più. Contro il Trastevere carattere e tenacia. In un Girone G sempre complicato. Uno dei più belli della Serie D. L’Ostiamare ci prova ancora.

Foto : Claudio Spadolini

(Il Faro on line)