Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Territo (FdI): “Altro che immigrazione. Il Comune si occupi dei problemi della gente di Fiumicino, e li risolva”

"Chiediamo nuovamente a Montino e alla sua maggioranza di occuparsi principalmente dei molteplici problemi che affliggono il territorio di Fiumicino"

Più informazioni su

Fiumicino – “In questi giorni stiamo assistendo, da parte del sindaco Montino, sostenuto dai suoi seguaci, alla scelta di mettere al primo posto dell’agenda politica locale la tutela e i diritti degli immigrati, facendo passare in secondo piano e quindi dando poca importanza alla tutela dei diritti degli italiani (intesi come coloro che lavorano onestamente, contribuenti regolari anche se nati in altre nazioni); questo modo di fare tradisce pubblicamente il cavallo di battaglia della sinistra, e cioè l’essere dalla parte dei cittadini. La verità è che è partita, sulla pelle dei cittadini, la campagna elettorale per le prossime europee”. Lo afferma Alessio Territo, portavoce del circolo di Fratelli d’Italia a Fiumicino.

“Come rappresentanti della destra locale – prosegue Territo – veniamo accusati dall’amministrazione comunale di “totale assenza di umanità e senso civico, cercando di infondere paura”. Tali accuse le rimandiamo ai mittenti di sinistra, ricordando che sono invece le loro dichiarazioni, tipo “il Decreto sicurezza Salvini genera emergenza sociale” a procurare inutile allarmismo sul territorio e tra la popolazione.

Il nostro partito fin dalle sue origini si è sempre impegnato per risolvere i problemi sociali, dando priorità alla tutela e i diritti dei cittadini italiani e dopo, se vi è la presenza dei mezzi, fondi, e possibilità a sufficienza, pensare agli immigrati.

Parlando a livello generale e non locale, va detto che l’accoglienza indiscriminata non garantisce un futuro a chi pensa di entrare in Italia trovando la soluzione ai suoi problemi di vita e, al contrario, aggrava quelli di una popolazione che lotta da anni con la crisi economica, l’insicurezza e la disoccupazione; problemi che la sinistra al governo non è riuscita a risolvere e sulle quali finalmente si sta mettendo mano. Sarà il futuro – senza pregiudizi – a dire se sia sta la scelta giusta, ma già oggi sappiamo che le scelte della sinistra sono state sbagliate.

Ma qui non si parla di scelte nazionali, bensì di politiche per la città, ed è questo che vogliamo da Sindaco. A gran voce chiediamo nuovamente a Montino e alla sua maggioranza di occuparsi principalmente dei molteplici problemi che affliggono il territorio di Fiumicino. Un esempio su tutti: il diritto di sostegno economico e sanitario degli invalidi del territorio, i quali ogni giorno affrontano la loro malattia con un aiuto minimale di € 282 mensili ed affrontano problemi come la riduzione al minimo della distribuzione di pannoloni, cateteri, carrozzine costringendoli ad affrontare la loro malattia con disumanità e vergogna.

Questo è quello che, Noi Circolo FdI di Fiumicino per Giorgia Meloni, come Destra Territoriale a nome dei cittadini, pretendiamo dall’Amministrazione comunale: prima i diritti dei cittadini di Fiumicino”.

Più informazioni su