Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Un “dolce” San Valentino

La Red Velvet Cake: una torta bella da vedere e ottima da mangiare per la festa degli innamorati

Più informazioni su

Cucina e Sapori – Ogni festa è l’occasione buona per deliziarsi con il dolce più giusto. E mai come a San Valentino è bello farlo in due con una torta spettacolare e allo stesso tempo molto saporita. La Red Velvet, dall’inglese “velluto rosso”, per il suo caratteristico colore rosso che può variare in tante sfumature, è una torta semplice che può far fare una meravigliosa figura con il proprio partner, e conquistare anche tutti coloro che snobbano questa ricorrenza. Farla in casa significa evitare le immense file al ristorante dove è praticamente impossibile prenotare per la sera del 14 febbraio. Perciò l’ideale è sicuramente una bella cenetta afrodisiaca casalinga a lume di candela per poi concludere con delle bollicine e questo sublime dessert. Il suo colore la rende perfettamente indicata per tale giorno in cui si festeggiano l’amore e la passione.

La leggenda Red Velvet Cake

Non si conosce esattamente la storia di questa bontà, sembra che le sue origini risalgano al 1920 negli Stati Uniti. Si racconta che una signora abbia distribuito foglietti con la ricetta di questa torta sull’autobus a San Josè, città californiana a Sud di San Francisco. La signora aveva cenato al Waldorf-Astoria di New York e aveva chiesto la ricetta di questa buonissima torta allo chef dopo averla mangiata. Con la ricetta lo chef le inviò però anche un conto “salatissimo”. La signora pagò la somma perchè spiazzata dall’accaduto pensando di essere stata irriverente nella richiesta. Ma successivamente pensò di divulgare la ricetta per vendicarsi dello chef. Infatti questa torta è anche conosciuta come Waldorf-Astoria Cake.

dolce2

Rosso della passione

Si tratta di una golosità formato da una soffice base, realizzata mescolando all’impasto del colorante rosso in polvere o liquido. Originariamente il colore rosso della torta si otteneva in seguito alla reazione chimica tra il cacao in polvere con gli ingredienti acidi, quali il latte acido o latticello. Oggi, invece, la colorazione viene ottenuta con l’aggiunta di un colorante alimentare che rende il colore più deciso. Solitamente viene preparata come base per una torta a strati guarnita con crema di vaniglia, al burro o di formaggio. Il risultato è una pasta rossa, in totale contrasto con la bianchissima crema utilizzata per la farcitura e per la copertura.

La ricetta:

La ricetta più classica di questo dolce prevede, nel procedimento, l’impiego del latticello (di difficile reperibilità), facilmente sostituibile con il più comune yogurt intero.

dolce3

Gli ingredienti necessari:
Per la base:
250 gr farina 00
mezzo cucchiaino di sale
2 cucchiai rasi di cacao amaro
110 gr burro (o margarina senza grassi idrogenati)
300 gr di zucchero (se preferite di canna)
2 uova
250 gr di yogurt
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
2 cucchiaini rasi di colore alimentare rosso (in polvere o liquido)
1 cucchiaio di aceto bianco di mele
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio

Per la crema
La classica crema per la Red Velvet è quella al burro, ma si può scegliere anche una semplice crema a base di panna e mascarpone, una mousse al cioccolato bianco o della crema al formaggio.
225 gr mascarpone
300 gr di panna montata
1 cucchiaino estratto di vaniglia
115 gr di zucchero a velo
Una tortiera a forma di cuore (oppure rotonda di 26 centimetri di diametro)

Procedimento:
Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente. Lavorarlo in una terrina capiente (o in una planetaria) insieme allo zucchero. Continuare a montare finché non otterrete una crema dalla consistenza spumosa. Unire, senza smettere di lavorare l’impasto, una alla volta le uova, il colorante rosso (a seconda di quanto deciso si vuole il colore rosso), il pizzico di sale e lo yogurt. Amalgamare tutti gli ingredienti con una frusta elettrica. Quando il composto sarà ben amalgamato, versare la farina 00 setacciata insieme al cacao. Dunque, senza smettere di mescolare, lavorate ancora il tutto fino a ottenere un impasto omogeneo.

dolce4
In una tazza mettere il bicarbonato, quindi versate l’aceto e, dopo averlo ben mescolato, unirlo all’impasto continuando a lavorare il composto. A operazione conclusa, imburrate e infarinate una tortiera, versatevi il composto e infornate il tutto a 180°. Il dolce dovrà cuocere per 35 minuti circa.
A cottura raggiunta sfornare e togliere dalla teglia.
Mentre la torta cuoce si procede con la crema bianca che ricoprirà l’intero dolce. Versare il latte in un pentolino, quindi unite la farina setacciata. Fate cucinare la crema mescolandola continuamente per 10 minuti almeno, dopodiché lasciare raffreddare. In un ampio recipiente lavorare il burro a crema insieme allo zucchero e alla vaniglia. Una volta che la crema al latte sarà ben fredda unitela a quella al burro. Quindi miscelare il tutto alla perfezione.
Tagliare la base della torta orizzontalmente in tre dischi e farcite ogni strato con abbondante crema. Terminare la preparazione rivestendo completamente di crema bianca la torta. Dunque lasciate riposare il dolce 15 minuti in frigorifero prima di servirlo. Trascorso il tempo indicato, prelevatelo dal frigo fare le decorazioni preferite e portatelo in tavola servito in piattini individuali.

dolce5
Le decorazioni di questa deliziosa torta posso essere tantissime e si personalizza secondo i propri gusti e fantasia; con la restante base si può effettuare la decorazione come in foto copertina: sbriciolarla minuziosamente e ricoprire i bordi del cuore ed effettuare la scritta “love” in superficie.
Oppure creare con la pasta di mandorle (o da zucchero) dei piccoli cuoricini di varie dimensioni e decorare i lati e la superficie del dolce (ve ne sono anche in vendita già pronti).
O ancora decorare la torta con i frutti rossi, tipo ribes, fragoline o more. Ancora, formare dei ciuffetti sul perimetro della superficie, poi con una spatola schiacciarli verso il centro dove mettere delle rose rosse di zucchero.

dolce6

Varianti:
Con l’impasto di questo dessert si possono preparare anche degli appetitosi cupcake oppure un rotolo di pasta decorato da un buonissimo e spumoso frosting, zucchero a velo e panna da montare.

dolce7 dolce7

Consigli:
• Il segreto per ottenere una Red Velvet alta e morbida è non lavorare troppo l’impasto e utilizzare l’aceto e il bicarbonato che fungeranno da agenti lievitanti (il sapore dell’aceto scomparirà in cottura).
• Se si ha a disposizione un numero sufficiente di teglie, si può cuocere la base in tre stampi differenti.
• Verificare sempre la perfetta cottura dell’impasto effettuando la prova stecchino: infilare uno stuzzicadenti nel Pan di Spagna, se risulterà asciutto, allora la torta è pronta, altrimenti proseguire la cottura per 5 minuti.
• La base della Red Velvet risulta piuttosto umida, per questo non ha bisogno di bagna. Prima di iniziare con la farcitura, far raffreddare per bene i dischi.
• Per distribuire al meglio la crema, metteterla in un sac à poche per formare dei ciuffetti.

(Il Faro on line)

Più informazioni su