Seguici su

Cerca nel sito

Erosione, dalla Regione 10 milioni per Ostia e Ladispoli, 1,5 per Torvaianica

Approvato alla Pisana il programma generale per la difesa e la ricostruzione dei litorali nel triennio 2019/2021

Roma – Più di 30 milioni di euro in tre anni per interventi a tutela del patrimonio costiero laziale. È stato approvato dalla giunta regionale il programma generale per la difesa e la ricostruzione dei litorali nel triennio 2019/2021.

Il via libera alla proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici, Tutela del Territorio e Mobilità, Mauro Alessandri, rappresenta il primo passo verso la stesura del Piano di Difesa Integrata delle Coste, apposito strumento di pianificazione degli interventi di salvaguardia e valorizzazione dell’intero litorale laziale.

Il programma, licenziato dall’esecutivo Zingaretti, prevede inoltre il coinvolgimento diretto degli enti locali in azioni di monitoraggio, manutenzione e movimentazione dei sedimenti derivati da porti e foci, come già previsto dal Protocollo d’intesa siglato a novembre dalla Regione Lazio con i comuni di Latina e Sabaudia.

Un modello di collaborazione interistituzionale che sarà esteso alle altre amministrazioni locali presenti sul litorale, incentivandone il ricorso anche attraverso il sostegno regionale all’acquisto di mezzi e attrezzature per il dragaggio di porti e approdi.

Infine, per dare immediata risposta ai danni provocati dal maltempo, la delibera prevede l’immediato avvio di opere di ripascimento ritenute urgenti, al fine di consentire alle realtà economiche costiere di riprendere le proprie attività in tempo per la prossima stagione estiva.

Califano: “Una manna”

“Voglio ringraziare l’assessore alla difesa della costa Mauro Alessandri per aver accolto le istanze che da tempo gli sottoponiamo. La situazione del litorale laziale, soprattutto di quello che va da Santa Marinella a Torvaianica è critica. Per questo i 30 milioni stanziati per il triennio 2019/2021 sono una manna”.

Lo dichaira il consigliere regionale del Pd Lazio, Michela Califano, che in una nota precisa: “I fondi saranno così ripartiti: 5 milioni per la difesa della costa di Ostia, 5.8 per la manutenzione straordinaria delle spiagge di Ladispoli e la revisione delle opere di protezione. Un milione e duecentomila euro per la ricostruzione delle spiagge di Torvajanica, 3.2 milioni di euro per la difesa della costa di Santa Marinella“.

“Si tratta di opere che saranno cantierizzabili non appena sarà approvato il piano delle coste. Nel frattempo ho ricevuto piena rassicurazione su interventi straordinari di ripascimento che andranno a tamponare la disastrosa situazione che viviamo in alcune zone del nostro litorale, penso soprattutto a Fregene, Focene, Fiumicino. E ancora Ostia, Torvajanica e Ladispoli“, prosegue la Califano.

“Stiamo facendo il massimo con le risorse disponibili. Il Lazio negli ultimi anni è stato colpito da eventi che da ordinari si sono trasformati in straordinari. Si tratta sicuramente di un primo passo, ma comunque significativo per voltare pagina e dare finalmente stabilità al comparto balneare e turistico – conclude l’esponente del Pd -, fondamentale per l’economia laziale, e una risposta ai tanti cittadini del litorale laziale che da tempo ce lo chiedono”.

Alessandri: “Date risposte immediate”

“Con questo provvedimento vogliamo perseguire tre obiettivi fondamentali: dotare la Regione di una programmazione di lungo periodo estesa a tutta la costa laziale; proporre al territorio un metodo di governo partecipato per affrontare un problema complesso come quello della gestione del litorale; occuparci dell’immediato, con interventi di ripascimento urgenti“, spiega Alessandri.

“Il programma approvato mira a coordinare e responsabilizzare gli attori locali nel processo di salvaguardia del tratto costiero regionale, oltre a dare risposte immediate in vista della stagione balneare”, conclude l’assessore.

Mattia: “Si pensi anche ai pescatori di Anzio”

“I soldi stanziati nell’ultima giunta regionale per il litorale laziale rappresentano una risposta importante alle difficoltà di quei territori che hanno nel mare una delle principali risorse. Nel piano di difesa integrata delle coste, inserito nella delibera dell’assessore alla tutela del territorio, Mauro Alessandri, sul programma generale per la difesa e la ricostruzione dei litorali, gli enti locali vengono coinvolti nel monitoraggio, tutela, manutenzione e movimentazione dei sedimenti derivati da porti e foci attraverso il sostegno nell’acquisto di attrezzature per il dragaggio. Nel programma triennale, che prevede fondi per complessivi 30 milioni di euro su circa 220 chilometri di coste, c’è una fase di individuazione delle zone di rischio per definire interventi che siano risolutivi e durino nel tempo”.

Lo dichiara Eleonora Mattia (Pd), presidente della IX Commissione consiliare regionale, che precisa: “Tra i primi interventi previsti, per il ripascimento delle spiagge e la tutela delle coste, ci sono 2 milioni e 300 mila euro per le Saline di Tarquinia, 650 mila euro per il Lido del Carabinieri, a Fiumicino, 2 milione e mezzo per il ripascimento delle scogliere di Ostia, 2 milioni e 300 mila euro per Tor Caldara ad Anzio, 5 milioni e mezzo da Foce Verde a Capo Portiere“.

“L’incredibile episodio di due giorni fa ad Anzio – sottolinea la Mattia – dove due pescherecci sono stati costretti a trascorrere la notte al largo, a causa del rischio di insabbiamento nel rientrare al porto, è il campanello di allarme che in questo ambito bisogna intervenire in fretta. Anche perché, proprio ad Anzio, i pescatori hanno urgente bisogno che si faccia l’escavo del bacino portuale affinché possano svolgere il loro lavoro con la massima serenità”.

Lossio: “Progetti già pronti”

“Il Comune di Latina – afferma l’assessore del comune di Latina Roberto Lessio – ha già pronti i progetti sia per attuare gli interventi finalizzati al recupero della spiaggia tra Latina e Sabaudia danneggiata dalle mareggiate (1,1 milioni di euro) che per il completamento delle opere di ripascimento e protezione del litorale tra Foce Verde e Capoportiere (altri 5,5 milioni di euro destinati solo a Latina)”.

“In accordo con l’assessora alle attività produttive Giulia Caprì, nelle prossime settimane coinvolgeremo gli operatori del settore per programmare e coordinare gli interventi”, conclude l’assessore.

(Il Faro online)