Seguici su

Cerca nel sito

Erosione a Fregene, i balneari: “La Regione ignora i danni che subiamo da anni”

Simonetta Mancini: "Il ripascimento previsto, in finale di delibera, per Fregene sud non è una risposta"

Fiumicino – “Siamo rimasti molto sorpresi nel dover constatare questa colpevole negligenza della Regione Lazio nella programmazione degli interventi a tutela del litorale laziale per i prossimi tre anni”. Lo dichiara Simonetta Mancini, presidente dell’Associazione Balneari Litorale Romano – Federturismo Confindustria.

“Da anni poniamo all’attenzione della Regione la situazione delle coste di Fregene, drammaticamente erose con un danno che si fa sempre più grave di settimana in settimana – continua Mancini -. Notare che la delibera approvata dal consiglio regionale ignora tutto questo è disarmante”.

“Avremmo interloquito con la Regione lunedì prossimo – prosegue – durante il Consiglio Regionale al quale siamo stati chiamati ad intervenire. Ma questa novità ci impone di farci sentire fin da ora“.

Il ripascimento previsto, in finale di delibera, per Fregene Sud non è una risposta – sottolinea la presidente -. Il danno ambientale, per i turisti e per le ricadute sui posti di lavoro che andrebbero persi è enorme e richiede interventi strutturali che chiediamo da moltissimo tempo e che non sono più rimandabili”.

“Ci fa piacere che il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, abbia preso una posizione chiara su questa delibera – conclude Mancini – e speriamo che sia l’ultimo atto di questa triste storia che si trascina da anni senza risposte adeguate”.

(Il Faro online)