Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, allarme sicurezza, L. Ludovici (Lega) chiede alle istituzioni di potenziare le forze dell’ordine

In aumento furti, rapine, omicidi, spaccio e aggressioni a liberi cittadini. Ardea, sempre più nelle mani della criminalità

Ardea – Il Consigliere Comunale, Luana Ludovici, coordinatore della Lega ad Ardea, scrive una lettera al Ministero dell’Interno, al Prefetto di Roma, al Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, al Questore di Roma e p.c. al Sindaco di Ardea Mario Savarese, per richiamare la loro attenzione sul “fenomeno criminalità” che si sta manifestando quotidianamente e con insistenza, nel territorio rutulo.

Il Consigliere, lancia il suo appello alle Istituzioni affinché queste intervengano per arginare il dilagante sviluppo di furti con scasso e rapine, quest’ultime spesso a mano armata; di omicidi tra malviventi; di abusi nei confronti di liberi cittadini da parte di mendicanti, spesso risultati clandestini; allo spaccio di sostanze stupefacenti anche in quadranti del Comune, spesso molto transitati dai cittadini che devono assistere a scene illegali, con la paura di essere importunati e, come accaduto, anche malmenati in alcuni casi.

Nella sua lettera (clicca qui), Luana Ludovici, chiede che vengano resi noti alla popolazione i dati relativi ai reali arresti di tutti quei criminali che si sono resi artefici sul territorio di atti illegali e contro la legge a discapito di commercianti e comuni cittadini.

“Il nostro Comune – conclude nella sua lettera L. Ludovici – riguardo le forze di sicurezza, ha un potenziale sotto organico, per cui sarebbe il caso di potenziarlo con  Carabinieri e Polizia di Stato, anche in virtù del Commissariato di Anzio che dista poco più di 30 km. dal Comando di Tenenza Carabinieri di Ardea.”

(Il Faro on line)