Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Infernetto, cine-pizza-forum per riconoscere e combattere il bullismo

L'associazione Mago di Oz lancia la sfida a bullismo e cyberbullismo con un nuovo format di incontri a base di pizza e film

Infernetto – Davanti a una pizza, chiacchierando tra pari e assistendo alla proiezione di un film per conoscere e combattere il bullismo.

E’ quello del cine-pizza-forum, il nuovo format attraverso il quale l’associazione Il Mago di Oz, nata per sostenere i giovanissimi nelle sfide della preadolescenza, dichiara guerra al bullismo ed il cyberbullismo. “Nel mese di marzo – spiega Nadia Riccioli, Fondatrice e Responsabile dell’Ass. Il Mago di Oz ONLUS – le nostre psicologhe affronteranno, prima con i genitori e poi con i ragazzi nel cine-pizza-forum, il bullismo, un tema molto caldo, di cui si parla tanto anche nelle scuole, ma che a nostro avviso merita attenzione proprio per la sua complessità legata anche all’utilizzo quotidiano dei social e di internet da parte dei giovanissimi, che ne amplifica spesso le conseguenze”. “Il bullismo e il cyberbullismo – prosegue Riccioli – sono infatti due declinazioni di un fenomeno, molto attuale, che trova frequente espressione nella vita quotidiana dei ragazzi. Oggi più che mai questi fenomeni sono sempre più connessi a un problema legato al disagio giovanile. Gli incontri da noi proposti nascono con lo scopo specifico di approfondire le implicazioni psicologiche connesse all’uso della violenza, fisica e verbale, amplificata molto spesso proprio dalle nuove tecnologie”.

Abbiamo pensato a due momenti diversi per affrontare lo stesso argomento con i genitori e con i ragazzi – prosegue la Dott.ssa Nancy Mazzella, Psicologa-Psicoterapeuta che condurrà i due appuntamenti – Nel seminario con i genitori si parlerà degli elementi che accomunano il bullismo e il cyberbullismo e delle loro relative caratteristiche, delle tipologie di violenze on line e off-line messe in atto dai “bulli” (flaming, denigrazione, molestie, inganno, furto d’identità), della prevenzione e sensibilizzazione del tema e dei rischi psicologi e legali che i ragazzi e le loro famiglie possono correre”.

Nell’incontro rivolto ai ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 13 anni attraverso la modalità del cine-pizza-forum – prosegue la Dott.ssa Mazzella – verrà presentato un estratto di un film con tematiche inerenti al tema che fornirà da spunto per poter iniziare un dialogo con i ragazzi. Davanti a una pizza tra coetanei si potrà intraprendere una discussione, provando ad analizzare tutti gli aspetti giuridici, sociologici, psicologici e tecnici del bullismo e del cyberbullismo, di modo da poter fornire ai ragazzi una serie di strumenti per riconoscere tempestivamente i segnali di disagio e le linee guida su come muoversi in caso di attacco alla propria persona”.
Le due tappe dell’evento sono articolate nel seguente modo: Incontro con i genitori sabato 2 marzo ore 15.00; Cine-Pizza-Forum con i ragazzi 11-13 anni venerdì 15 marzo ore 20.00. Sede degli incontri Via Cesare Pascucci 63, all’Infernetto.

Per tutte le informazioni in merito e per iscriversi si può digitare questa pagina.

L’Associazione il Mago di Oz ONLUS, centro riabilitativo polispecialistico dell’età evolutiva presente sul territorio da 15 anni, è arrivata alla scelta del tema a partire da ottobre 2018 quando ha dato vita ad un nuovo progetto informativo dedicato alla fascia dei giovanissimi. Attraverso un’indagine on-line che ha coinvolto ragazzi tra gli 11 e i 13 anni frequentanti le scuole medie del X Municipio di Roma, sono stati individuati 5 argomenti chiave che rappresentano le principali sfide che i preadolescenti, e le loro famiglie, sono chiamati ad affrontare nella delicata fase della pubertà.

Tali tematiche sono affrontate sia con i genitori che con i ragazzi (età 11-13 anni), in modalità differenti per venire incontro alle specifiche esigenze degli interlocutori. “Ai genitori dei ragazzi verranno forniti elementi utili per affrontare tematiche delicate con i propri figli e consigli per avere con loro un dialogo più aperto e consapevole – spiega Laura Feci, Fondatrice e Responsabile dell’Associazione che sostiene i bambini e le famiglie in tutte le fasi di sviluppo – I ragazzi invece potranno confrontarsi sulle tematiche individuate attraverso la modalità del cine-pizza-forum, sotto la guida dei nostri specialisti dell’età evolutiva, in un clima informale, mangiando una pizza con altri coetanei. Un’occasione per riflettere su determinate tematiche ma anche per socializzare nella ‘vita reale’, fare amicizia ‘dal vivo’, senza la mediazione di uno schermo o di uno smartphone”.

Negli incontri passati, che hanno visto la partecipazione di molti ragazzi e famiglie, sono stati affrontati temi quali la mente adolescente, i principali cambiamenti fisici ed emotivi e quale impatto hanno sul bambino che cresce e diventa un ragazzo, il rapporto con le nuove tecnologie ed internet. Nel mese di febbraio, nel weekend di San Valentino, si è parlato di sessualità ed educazione ai sentimenti, mentre marzo sarà il mese dedicato al bullismo e al cyberbullismo.

Per partecipare a questi incontri attualmente è richiesto un piccolo contributo economico che va a sostegno dei progetti di utilità sociale dell’Associazione, che è una ONLUS. “Crediamo però che questi momenti informativi e di confronto, utili a prevenire e limitare l’insorgere di disagi e problematiche proprie dell’età adolescenziale, debbano essere accessibili a tutti – puntualizza Natalia Scinicariello, Responsabile Fundraising dell’Associazione – stiamo pertanto lavorando per individuare degli sponsor sul territorio, che ci permettano di realizzarli in forma totalmente gratuita”. Chiunque volesse sostenere il progetto con una donazione, così da renderlo accessibile in maniera gratuita, può contattare l’Associazione all’indirizzo dona@ilmagodioz.com.