Seguici su

Cerca nel sito

Caso-Erp, la Lega: “Necessario trovare una strada politicamente condivisa, e senza alibi”

“Sulla palazzina Erp bisogna trovare una strada comune, politica, per arrivare ad una soluzione reale. Le accelerazioni purtroppo non risolvono i problemi dei cittadini.

Fiumicino – “Sulla palazzina della cooperativa, ormai conosciuta come caso-Erp, bisogna trovare una strada comune, politica, per arrivare ad una soluzione reale. Le accelerazioni purtroppo non risolvono i problemi dei cittadini“. Lo afferma un comunicato a firma Stefano Costa e Vincenzo D’Intino, consiglieri comunali della Lega.

“La mozione – propone , così come presentata dai 5 Stelle, era tecnicamente impropria, e si è andata a scontrare contro il muro della maggioranza. Noi ci siamo astenuti non perché non condividessimo la battaglia, ma perché sapevamo che quella strada, con i termini di quella mozione, sarebbe stata un vicolo cieco.

Se l’obiettivo di tutti è quello di stare vicino alle famiglie, è imprescindibile fare un passaggio in Commissione, con tutte le forze politiche impegnate a remare nella stessa direzione. La volontà politica univoca è fondamentale, ma non basta; servono quegli strumenti amministrativi concreti che possano scardinare la situazione esistente.

Ecco perché metterò all’ordine del giorno della Commissione Trasparenza il caso-Erp, per stabilire tutti insieme, opposizione e maggioranza, una strada possibile.

Non è questo un argomento sul quale fare a gara per appuntarsi una medaglia sul petto o fare propaganda politica. Dobbiamo sederci al tavolo e cercare una strada nei meandri di questa complicata vicenda.

E come opposizione dobbiamo evitare di dare alibi alla maggioranza per inchiodarsi su questioni tecniche e non procedere a favore dei cittadini”