Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, alcune cittadine si recano dal Sindaco per consegnargli un regalo particolare

Le cittadine: "noi abbiamo fatto il primo passo, ora, lei Sindaco faccia il resto e ripristini al più presto il bagno per i disabili nell'Aula Consiliare"

Ardea – Questa mattina le cittadine Elvira Marinelli, Morena Battistelli, Barbara Tamanti, laura Mancinelli, Anna Leardi, Anna Maria Cuccu, che da tempo insieme ad altri cittadini, chiedono al Sindaco di intervenire in merito all’abbattimento delle barriere architettoniche nell’aula Consiliare Sandro Pertini, in particolare, negli ultimi mesi riguardo il ripristino delle funzioni dell’unico bagno per disabili presso l’aula stessa che presenta delle irregolarità normative (come documentammo nelle nostre pagine di giornale – clicca qui), si sono presentate presso il gabinetto del primo cittadino per  “donare” al Comune di Ardea, un maniglione d’appoggio per disabili, da apporre all’interno del locale igienico su indicato.

Bagno disabili rotto_Aula Consiliare ArdeaA questo, hanno aggiunto un salvadanaio, con la seguente motivazione: “noi abbiamo fatto il nostro, donando al Comune un articolo che mancava all’interno del bagno dei disabili, ora, Voi fate il resto, autotassatevi se non ci sono i soldi e provvedete al pagamento della mano d’opera per il montaggio del maniglione e di altre eventuali spese per ripristinare il regolare funzionamento del locale igienico.”

Il gesto delle cittadine di Ardea, ha voluto simboleggiare l’esasperazione di chi già vive costantemente e quotidianamente, lo stato di disabilità di un proprio caro e di come, a seguito delle ripetute segnalazioni delle stesse, l’Amministrazione abbia sempre fatto “orecchie da mercante“.

(Il Faro on line)