Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, Parco Pallotta pericoloso: il carnevale migra a via Carabelli

A una settimana dalla tramontana che ha reso instabili rami e alberi, resta chiuso il Parco Pallotta. Domenica 3 marzo il Carnevale si festeggia al Parco Giaquinto

Ostia – Parco Pallotta ancora pericoloso per gli effetti della tramontana del 23 febbraio. E per questo motivo la festa di Carnevale programmata per domani, domenica 3 marzo, deve spostarsi in un altro spazio verde, il Parco Giaquinto di via Aristide Carabelli.

E’ l’effetto della determina dirigenziale firmata dal X Municipio in conseguenza della tramontana del 23 febbraio e, soprattutto, del ritardo negli interventi di messa in sicurezza. Giovedì 28 febbraio è stato effettuato un sopralluogo ed è emersa la persistenza di situazioni di emergenza. Al centro del parco, per esempio, un pino è inclinato verso terra. All’altezza dell’incrocio di via Tancredi Chiaraluce con via della Martinica è stato recintato l’albero coi rami pericolanti ad altezza uomo. Sul lato di via della Martinica sono stati raccolti ma non ancora portati via i rami e i rovi caduti in terra questi giorni.

Così ieri, venerdì 1 marzo, gli accessi al Parco Pallotta sono stati sigillati ed è stata apposta la determina dirigenziale che impone la chiusura ed il divieto di immissione.

La determina dirigenziale del X Municipio che ordina la chiusura del Parco Pallotta

La determina dirigenziale del X Municipio che ordina la chiusura del Parco Pallotta

Ci siamo subito attivati per sentire l’Amministrazione locale del X Municipio, che ci ha promesso come i lavori sul Parco Pallotta saranno più rapidi possibili – dicono dal Comitato di quartiere – Ovviamente monitoreremo giornalmente il corretto svolgimento delle manutenzioni necessarie per questo immenso giardino“.

Per evidenti motivi la festa che si sarebbe dovuta svolgere domenica al Parco Pallotta, verrà spostata al Parco Alberto Giaquinto, a 400 mt dal supermercato Panorama. I giochi di Carnevale saranno ospitati nell’ala dell’area verde che affaccia all’incrocio tra via delle Azzorre e via Aristide Carabelli.