Seguici su

Cerca nel sito

Reddito di cittadinanza, il Presidente della Provincia di Latina: “Insufficienti le modifiche del Senato”

Il Presidente: “Negli ultimi anni, le Province sono state sottoposte al blocco delle assunzioni. Ora, occorre modificare il decreto indicando espressamente che il ricambio sarà del 100%."

Latina e provincia –  “Le modifiche approvate al Senato al decreto legge sul Reddito di cittadinanza e quota 100 non sono sufficienti.  Le Province hanno bisogno di sostituire il personale che andrà in pensione con un turn over del 100%”.

Ad affermarlo, nel corso dell’audizione delle Commissioni Lavori e affari sociali della Camera dei Deputati – è il presidente della Provincia di Latina Carlo Medici  che prosegue:  “Negli ultimi anni, le Province sono state sottoposte al blocco delle assunzioni e, viste le nuove funzioni che le amministrazioni sono chiamate a svolgere, occorre modificare il decreto indicando espressamente che il ricambio sarà del 100%.

Tale richiesta, però, a Palazzo Madama è stata accolta solo parzialmente, in quanto, per le Province, è stata prevista la  possibilità di procedere alle assunzioni già nell’anno in corso, ma non è stato espressamente indicato che la sostituzione del personale di questi enti dovrà avvenire prevedendo un turn-over pieno al 100% per tutte le province interessate, fuori da ogni vincolo, anche di natura finanziaria

“Chiediamo pertanto alla Camera dei Deputati – ha concluso  Medici – di intervenire con modifiche puntuali su questo specifico aspetto”.

(Il Faro on line)