Seguici su

Cerca nel sito

Fiorentina-Lazio, Big Match della ventisettesima giornata di Campionato

Bianco celesti e viola, in corsa per un posto nelle coppe europee: la Lazio mira alla prossima Champions League, la Fiorentina all'Europa League

Firenze – Questa sera la Lazio sarà ospite al Franchi di Firenze, dove incontrerà la Fiorentina in un Match importante per la corsa alla qualificazione al quarto posto per partecipare alla prossima Champions League.

Ieri, il Milan, nell’anticipo della ventisettesima gara di campionato, in casa del Chievo ha avuto la meglio con la squadra locale e ottenuto tre punti che lo riportano a debita distanza dalle inseguitrici. Ed oggi, la Lazio avrà una partita impegnativa, contro una squadra ostica e con un attacco piuttosto prolifico,  che ha trovato in Muriel, un elemento molto tecnico e che va in rete spesso.

Dall’altra parte, la Lazio arriva a questo incontro con un buon morale e molta autostima, a seguito delle ultime due ottime prestazioni, la prima in semifinale di Coppa Italia contro il Milan e il grande successo ottenuto nel Derby della Capitale, dove ha, letteralmente, annientato la Roma.

Questo, però, laddove dovrà dare gli stimoli giusti ai ragazzi di Mister Inzaghi, dovrà essere considerato dagli stessi quale segnale per  concentrarsi, ulteriormente, e mettere in campo la stessa umiltà, lo stesso cuore e la stessa determinazione, viste nelle ultime due gare, se si vorrà uscire dal Franchi questa sera, con un risultato positivo, ovvero, con una vittoria che potrebbe consacrare la Lazio nel gruppo di squadre che si contenderanno il quarto posto fino all’ultima giornata di campionato.

La Fiorentina non starà lì a guardare. E’ una squadra in salute e molto prolifica in attacco. E come ha dichiarato Mister Pioli, questa sera giocherà per vincere.

E’ fuori dubbio che le partite più importanti e difficili di questo turno di campionato, sono proprio Fiorentina-Lazio e Sampdoria-Atalanta, gare delicate, soprattutto per le posizioni in classifica che le dividono di soli 5 punti, anche se la Lazio, rispetto alle altre ha una partita in meno ancora da giocare contro l’Udinese. La partita di oggi è determinante per la Fiorentina che rincorre un posto in Europa League, mentre le Aquile della Capitale, sono decisi a raggiungere il quarto posto che vorrebbe dire, qualificazione in Champions League.

Le dichiarazioni degli allenatori nel pre-partita

 

PioliPioli – “A Bergamo si è perso perché l’Atalanta è stata più brava di noi. Ma dobbiamo andare avanti credendo nel nostro lavoro e senza buttarci giù per una sconfitta dopo tre mesi. La nostra stagione? Troppe volte ci dimentichiamo che siamo la squadra più giovane d’Europa. Abbiamo fatto cose buonissime anche se si è lasciato qualcosa per strada. Però contano la crescita dei giocatori e della squadra, e qui l’ambiente positivo. Il nostro obiettivo è vincere tutte le partite. Calendario prima della Coppa Italia? Parlando di equità, nella partita di ritorno le parti andrebbero invertite. Se loro hanno avuto un giorno e mezzo in più di recupero, perché noi no? Ma ci penseremo dopo, prima ci sono sette partite di campionato importanti e due mesi decisivi: ci servono punti per migliorare. Stiamo rincorrendo e dobbiamo spingere nella speranza che davanti lascino punti per strada.

L’allenatore parla poi del momento della Lazio: “Sarà uno scontro diretto, una gara importante: ci precedono di soli 5 cinque punti. Loro hanno vinto il derby e hanno ritrovato entusiasmo nel momento difficile dopo l’eliminazione dall’Europa League. Hanno tutto per essere considerati tra i più forti del campionato ed ora sono in condizione. Ci vorrà la miglior Fiorentina possibile, servirà grande attenzione difensiva e compattezza: il gioco di squadra farà la differenza.

Poi, mister Pioli dedica alcune parole Marko Pjaca: “Siamo tutti vicino a Marko, sta bene dentro al gruppo e si è sempre messo a disposizione. E’ stato sfortunato ma, è forte e tornerà meglio di prima. FormazioneDabo ha saltato due allenamenti a causa dell’influenza, Lafont non ha ancora recuperato dalla distorsione alla caviglia di Bergamo e anche Edimilson ha qualche problema: valuteremo domani (oggi) le loro condizioni.”

InzaghiSimone_4S. Inzaghi – “Rinnovo i complimenti ai ragazzi per come hanno interpretato il derby, ora però dobbiamo resettare tutto e concentrarci sulla gara insidiosa di domani (oggi). Da qui alla fine sono in palio punti importanti, la Fiorentina è un’ottima squadra, rapida e veloce. Nel girone d’andata avevamo fatto più fatica in alcune gare ma, ero sereno perché i ragazzi hanno sempre lavorato bene e con convinzione. Non ci siamo persi d’animo dopo le sconfitte nelle prime due giornate poi siamo andati migliorando, a febbraio abbiamo perso diversi giocatori che man mano stiamo recuperando”. Mister Inzaghi ha alcuni dubbi di formazione per la gara del Franchi: “Strakosha ha avuto buoni riscontri, vedremo come starà la spalla domani (oggi). Stesso dicasi per Lulic, Immobile si è sempre allenato. Svolgeremo una sgambata in campo prima della partita di Firenze. Sono tutti convocati tranne Berisha, Wallace e Lukaku. Contro il Milan ho optato per Romulo, sabato ho schierato Marusic. Avere ballottaggi è sempre positivo, peggio è invece andare a giocatori con i calciatori contati come accaduto a Genova e Siviglia. Luiz Felipe ha svolto un’ottima settimana come Bastos e Patric. Prima del derby lo spagnolo era in ballottaggio con l’angolano, sono sempre tutti in ballottaggio. Domani giocherà sicuramente Luis Alberto, gli altri li devo ancora decidere. La Fiorentina in attacco ha giocatori di valore, Chiesa farà parlare di sé per tanti anni, è in crescita gara dopo gara, sarà un osservato speciale, ha alle spalle un’ottima famiglia, conosco suo padre Enrico”.

Le probabili Formazioni

 

Bandiera fiorentinaFIORENTINA (4-3-2-1): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Norgaard, Veretout; Chiesa, Gerson; Muriel.

Allenatore: Pioli

 

SS LAZIOLAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa; Immobile.

Allenatore: S. Inzaghi

 

Arbitro: Orsato di Schio