Seguici su

Cerca nel sito

Fratelli d’Italia sul cartello della Cirinnà: “Dalla sinistra sempre due pesi e due misure”

"Montino grida allo scandalo per ogni striscione di dissenso politico contro di lui, ma su questo tutto a posto..."

Più informazioni su

Fiumicino – “Il doppiopesismo della sinistra ha francamente stancato. Da una parte abbiamo Montino che chiama le forze dell’ordine appena appare uno striscione che lo critica, anche se questo è senza offese, anche se non deturpa la città ma, scritto su lenzuola, esprime solo un dissenso al suo operato politico, dall’altra abbiamo sua moglie, la senatrice Cirinnà, che si permette di offendere i più intimi sentimenti di un intero popolo”.

Inizia così una nota del Circolo Fratelli d’Italia per Giorgia Meloni, che prosegue: “Dio, Patria e Famiglia sono parole che per molti evocano valori, aspirazioni, sentimenti. Non solo per i fascisti, come li chiama lei facendo come al solito propaganda, ma per tutta quella popolazione, anche di sinistra, che per la Patria ha avuto parenti morti in battaglia, che in quel Dio che lei disprezza ripongono le più intime preghiere”.

“Fa specie poi che una Senatrice della Repubblica offenda in maniera tanto brutale la Patria, quella stessa Patria che, sedendo sui banchi della Camera Alta della Nazione, dovrebbe servire e rispettare – si legge nel testo -. Se è intollerabile l’offesa alla Patria fatta da chicchessia (Art. 291 codice penale: Vilipendio alla nazione italiana), è scandaloso se a farlo è una Senatrice.

Non esiste solo il gender e la battaglie per andare contro la famiglia naturale, esistono anche centinaia di persone, anche di sinistra, che metto su famiglia, si sposano in chiesa, amano il proprio Paese.

Un atteggiamento, quello della Cirinnà, che si riverbera in una deriva locale, che sta facendo delle battaglie della senatrice il motivo principale di un’azione politico-amministrativa che non parla più dei problemi della gente di Fiumicino, ma che spende risorse economiche e tempo dei consiglieri in discussioni su temi che nulla hanno a che vedere con le responsabilità comunali.

Vogliamo che il ‘nostro’ Sindaco – prosegue la nota del Circolo di Fratelli d’Italia per Giorgia Meloni – , perché lo ricordiamo ‘è il Sindaco di tutti’, smetta di fare politica sulla scia delle battaglie della moglie e si concentri per risolvere i tanti problemi della nostra città. Non pretendiamo che ‘completi l’opera’, come ha detto in campagna elettorale, ma che almeno faccia qualche passo in avanti sì. A meno che ‘l’opera’ da completare sia la distruzione dei valori di migliaia di persone, e allora capiremmo perché tanta determinazione…”.

(Il Faro online)

Più informazioni su