Seguici su

Cerca nel sito

SuperG, Dominik Paris è il Re

Campione mondiale ad Are e il migliore in specialità. Settimo trionfo questa mattina. L’Italneve festeggia

Il Faro on line – Ce l’ha fatta Dominik. Campione della stagione in SuperG. E’ sua la Coppa del Mondo di specialità. Sta dando il meglio lo sci alpino italiano. E lui è uno dei grandi.

Settimo trionfo in stagione a Soldeu. E quarto consecutivo. E’ un’annata bianca da incorniciare per l’atleta dei Carabinieri. Festeggia l’Italneve e guarda al passato, dando un’occhiata orgogliosa a quelli che prima di Paris vinsero. Tra di essi, Alberto Tomba su tutti.

Paris sta vivendo un anno agonistico eccezionale, post olimpico. Dove a PyeongChang non fu direttamente l’eroe tricolore, lasciando il podio alla classe femminile. Un riscatto allora per lui, nel 2019. Una progressione continua, pista su pista. Mondiale su Mondiale. Ha preso l’oro iridato ad Are e ha firmato la conquista della classifica generale. In cima il campione azzurro. Il più bravo di tutti in SuperG.

Un tracciato poco adatto alle sue caratteristiche quello di Soldeu ma lui non ha mollato. Gli bastava il podio per conquistare la Coppa del Mondo, ma niente da fare. Paris ingordo, in una gara difficile, ha vinto il Circo Bianco di specialità: “Lo sognavo da tempo. Mi diverto sempre. Si fa festa”.

Di seguito le sue dichiarazioni, come riportato dal sito ufficiale Fisi.org :

“Non so se ho mai spinto così tanto in vita mia, ma ci voleva con tanti avversari forti, su una pista tecnica dove faccio più fatica. Nella prima parte ho cercato di fare più velocità possibile, poi sono andato abbastanza lungo nel salto, ma ero convinto abbastanza delle linee. Sul muro ho sciato come riesco, anche se tecnicamente non sono male preferisco andare dritto. Ma sono riuscito a mollare e sotto ho fatto la differenza”.

“Sognavo da tempo la mia prima coppa di specialità, finalmente è arrivata. Sono fiero di tutta la stagione, da Bormio in poi mi sono divertito. Ho trovato fiducia, anche pensando a tutto il lavoro fatto quest’estate. La cosa più bella è che mi diverto mentre sono in pista, poi non so neppure perché siano arrivati i risultati. La mia famiglia è importante, mi sostiene sempre: ringrazio anche tutti i tifosi, si fa festa”.