Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare, solo un punto ad Anzio foto

33 punti in classifica e in attesa dell’Anagni domenica, a pari posizione. Ci provano per tante volte a sbloccare i ragazzi di Alfonso Greco, ma senza fortuna. L’Anzio frena sui tre punti

Anzio – Sarà uno scontro per la salvezza domenica prossima con il Città di Anagni. L’Ostiamare esce dal Bruschini con l’amaro di un punto solo in classifica. Si prende un passo in più in classifica e si allontana di poco dalla zona play out.

Domenica pomeriggio nel derby del litorale con l’Anzio, primo tempo caratterizzato da due occasioni ghiotte per i biancoviola. Prima con Ferrari che tenta di mettere a rete su assist cross di De Julis. Il centrocampista lidense viene anticipato in area. In seguito, dal successivo calcio d’angolo Attili ci prova al volo ma non centra la porta neroniana.

Al 28’ del primo tempo, De Julis spreca un’occasione d’oro ma batte il pallone la parte superiore della traversa, su colpo di testa. Al 34’ ancora i biancoviola ci provano con Cabella. E’ ancora Ferrari a tessere un’azione pericolosa per i suoi. Il compagno di squadra riceve un suo assist, non trovando lo specchio della porta, di prima intenzione. E’ un’Ostiamare col piglio impazzito sulla trequarti avversaria che non riesce però a siglare il gol.

Nella ripresa tanti i cambi da entrambe le parti. Al 47′ Buongarzoni sfugge sulla trequarti a Martorelli e spaventa Giannini con un destro fulmineo da fuori area. In seguito, ecco un gol annullato per fuorigioco all’Anzio. Al 50’ Prandelli mette a rete ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Allo scadere del tempo regolamentare, Attili trova un palo clamoroso su punizione e in zona di recupero Pedone, entrato al posto di Martorelli, tenta in spaccata. Rizzaro blocca.

A reti bianche la partita di ritorno per le due squadre laziali. L’Ostiamare rosicchia un punto in più in graduatoria, e in Girone G, in cui sembra aver trovato nel Lanusei, la regina indiscussa, i lidensi aspettano il Città di Anagni all’Anco Marzio. Scontro salvezza.

Anzio – Ostiamare 0-0

Anzio (4-1-4-1): Rizzaro; Di Palma, Labate, Costanzo, Malerba (24’st Florio); Giordani; Ludovisi (43’st Njie), Bolo, Sterpone, Buongarzoni (46’st Di Marco); Prandelli. A disp.: Trombetta, Andreoli, Di Magno M., La Monaca, Mulone, Santarelli. All.: Cesarini (Greco G. squalificato)

Ostiamare  (4-3-3): Giannini;. Di Iacovo (34’st Lazzeri), Martorelli (5’st Pedone), Sarrocco, Colantoni; Bellini, D’Astolfo, Cabella; Ferrari (1’st Chinapah), Attili, De Iulis (18’st Renzetti). A disp.: Barrago, Calveri, Ceccarelli, Pieri, Scaccia. All.: Greco A.

Arbitro: Papale di Torino

Assistenti: Pelosi di Ercolano – Giacomini di Viterbo

Note – Ammoniti:Buongarzoni, Cabella, Sterpone, Njie. Angoli:4-5.  Fuorigioco:3-4. Recupero:2’st, 4’st

Foto : Claudio Spadolini

(Il Faro on line)