Seguici su

Cerca nel sito

Rissa in Commissione Ambiente a Fiumicino, aggredito Ezio Pietrosanti (M5s)

Far west in Commissione consiliare Ambiente. Ecco cosa è accaduto.

Più informazioni su

Fiumicino – E’ finita in rissa la riunione convocata per oggi, 26 marzo 2019, in Commissione Ambiente. Nel momento in cui si stava parlando dell’Iresa, la tensione è arrivata rapidamente alle stelle.

Non me lo aspettavo – ha raccontato Pietrosanti, capogruppo del Movimento 5 Stelle a Fiumicino, ancora visibilmente scosso – non si può arrivare a questi livelli. Il nostro comunicato sull’Iresa non è andato giù a qualcuno, e da lì a passare alle mani è stato un attimo. Prima uno schiaffo, poi la stretta al collo, infine sono stato sbattuto contro una porta e ho a mia volta sbattuto la testa violentemente. Sono profondamente scosso, non pensavo si potesse arrivare a tanto in una sede comunale”.

Pietrosanti si è fatto refertare al Punto di primo soccorso di via Coni Zugna, ma non è escluso che domani si rechi in ospedale per maggiori controlli. La testa è dolorante, e anche la respirazione fa difficoltà. Se scatterà o meno la denuncia formale, ancora non è stato deciso.

La denuncia sul meetup

POCO FA UN NOSTRO CONSIGLIERE M5S , QUÍ A FIUMICINO, E’ STATO AGGREDITO E SBATTUTO CONTRO UN MURO IN SEDE DI RIUNIONE DI COMMISSIONE CONSILIARE. L’AGGRESSORE È UN CONSIGLIERE AVVERSARIO CANDIDATOSI CON UNA LISTA CIVICA SOSTENITRICE DELL’ATTUALE SINDACO (PD). È UNA VERGOGNA QUANDO LA POLITICA NON HA PIÙ ARGOMENTI E PASSA ALLA VIOLENZA. UN ABBRACCIO AD Ezio Pietrosanti DA TUTTO IL MEETUP LOCALE.

La solidarietà del capogruppoo M5s a Ostia, Antonio Di Giovanni

“Solidarietà all’amico e collega consigliere del Movimento 5 Stelle Ezio Pietrosanti del Comune di Fiumicino per il vile atto di violenza subito nel pomeriggio odierno, dopo la Commissione Ambiente ed ancora all’interno del Comune, ad opera di un consigliere del Centrosinistra.

La violenza è un segno evidente di debolezza che esponenti di tale fattezza rappresentano e che oltretutto denotano fattivamente un’incapacità a saper gestire il proprio comportamento.

Il Sindaco Montino deve immediatamente intervenire, e prendere seri provvedimenti nei confronti del Consigliere della sua lista, resosi protagonista dell’aggressione fisica, per non permettere un pericoloso precedente che possa alimentare in futuro episodi simili”.

Più informazioni su