Seguici su

Cerca nel sito

Europei, l’Italia in Spagna per le medaglie

Partiti ieri direzione Madrid gli azzurri del karate italiano. L’obiettivo è il podio. Assente Michele Martina per infortunio. Le finali in diretta su sky

Il Faro on line – Tutto pronto per i Campionati Europei 2019. Dal 28 al 31 marzo a Guadalajara in Spagna si accenderanno i riflettori sui migliori karateka d’Europa alla ricerca del titolo continentale tanto ambito.

Per l’Italia saliranno sui tatami spagnoli 22 azzurri divisi fra le varie categorie individuali e le competizioni a squadre. Grande novità di questa edizione è l’accordo che la Fijlkam ha chiuso con Sky: le finali di sabato 30 e domenica 31 marzo saranno trasmesse in diretta su Sky Arena, canale 204 della piattaforma, con il commento di Chiara Soldi e Ivano Pasqualino.

Gli azzurri partiranno domani, 26 marzo, per la Spagna, tra conferme e sorprese. Per il kata Viviana Bottaro e Mattia Busato punteranno a migliorare il loro piazzamento che li ha visti conquistare rispettivamente l’argento e il bronzo nell’edizione 2018.

Per il kumite riconfermate le punte di diamante Lorena Busà (-55 kg), Laura Pasqua (-61 kg), Silvia Semeraro (-68 kg, bronzo 2018), Clio Ferracuti (+68 kg), Angelo Crescenzo (-60 kg, argento 2018), Luca Maresca (-67 kg), Luigi Busà (-75  kg, bronzo 2018)  e Simone Marino (+84 kg); new entry del gruppo Viola Lallo (-50 kg) e Michele Ciani (-84 kg), quest’ultimo in sostituizione al Campione Europeo 2018 Michele Martina, fermato da un infortunio accorsogli durante la tappa di Serie A a Salisburgo di inizio marzo.

Pronte anche le squadre con i due team di kata ormai ben consolidati formati da Carola Casale, Michela Pezzetti, Terryana D’Onofrio e Alessandro Iodice, Gianluca Gallo, Giuseppe Panagia: le prime si presentano a Guadalajara con la determinazione di voler mantenere il titolo vinto lo scorso anno in Serbia, i secondi con l’obiettivo di migliorare il bronzo. Missione gloria anche per le due squadre di kumite con quella femminile composta da Lorena Busà, Laura Pasqua, Silvia Semeraro e Clio Ferracuti intenzionata a prendersi la rivincita dopo quella finale amara contro la svizzera, mentre quella maschile, reduce dallo storico bronzo mondiale, si rimetterà in gioco con soli giovani: conferme per gli iridati Rabia Jendoubi, Ahmed El Sharaby e Andrea Minardi, ma spazio anche per Michele Ciani e Gianluca De Vivo. Gli azzuri saranno accompagnati dal Direttore Tecnico Pierluigi Aschieri, dal Team Manager Mauro Venanzetti e dai coaches Claudio Guazzaroni, Vincenzo Figuccio, Roberta Sodero, Cristian Verrecchia. Assente il coach azzurro Salvatore Loria per problemi lavorativi.

Il Programma

 Giovedì 28 marzo

Eliminatorie e ripescaggi

Kata M/F, Kumite tutte le categorie

Venerdì 29 Marzo

Eliminatorie e Ripescaggi

Kata e Kumite a squadre, Para Karate

Sabato 30 marzo

Finali

Kata e Kumite individuale, Para Karate Intellectually e Visually Impaired

Domenica 31 marzo

Finali

Kata e Kumite a squadre, Para Karate Wheelchair

Le finali saranno trasmesse in diretta su Sky Arena, canale 204 della piattaforma Sky: sabato 30 marzo dalle ore 12 alle 14 e dalle 18 alle 20, mentre domenica 31 marzo dalle 09:15 alle 11:15 e dalle 12:00 alle 14:00.

Foto : Fijlkam