Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Civitavecchia, vandalizzati i manifesti di Frascarelli, Tedesco: “Solidarietà all’amico Giancarlo”

Il candidato della destra: "Sono certo che la condanna di questi episodi spiacevoli, di cui la città non sente davvero il bisogno, sarà unanime"

Civitavecchia – “Dispiace dover stigmatizzare una partenza elettorale che vede i manifesti di Giancarlo Frascarelli, uno dei nostri candidati di punta, oggetto delle azioni di vandali e diffamatori. Forza Italia è sempre stata forza moderata, nei toni e negli argomenti, anche quando la battaglia politica è stata aspra”.

Lo rende noto un comunicato diffuso nelle scorse ore dal circolo di Forza Italia Civitavecchia, che in un comunicato aggiunge: “Ci auguriamo che l’episodio resti isolato e che la campagna possa essere incentrata sugli argomenti che gli elettori vogliono ascoltare: quelli della soluzione delle troppe emergenze da affrontare, dello sviluppo e del rilancio del territorio. Forza Italia, nel frattempo, si stringe attorno a Giancarlo, il quale continuerà le sue battaglie politiche, che lo hanno sempre portato in mezzo alla gente, più forte di prima”.

Solidarietà è stata espressa dal candidato sindaco del centrodestra Ernesto Tedesco, che in una nota afferma: “Ho appreso con rincrescimento dell’azione che ha portato al sabotaggio di un manifesto dell’amico Giancarlo Frascarelli. Sono certo che la condanna di questi episodi spiacevoli, di cui la città non sente davvero il bisogno, sarà unanime“.

“Questo proprio per gli appelli giunti da più parti e volti ad una campagna elettorale dai toni sereni, secondo una condotta che ci ha comunque contraddistinto sin dai primi passi e che continuerà fino all’ultimo giorno ad essere improntata al confronto”, prosegue il candidato.

Che conclude: “Anticipo in questa sede che abbiamo stilato un Codice etico e comportamentale che sottoporremo alla sottoscrizione di tutti i nostri candidati, che abbiamo preparato di nostra iniziativa proprio per prevenire qualsiasi deviazione dal percorso di dialogo che seguiremo“.

(Il Faro online)