Seguici su

Cerca nel sito

Fratelli d’Italia: “Sullo stadio della Roma a Fiumicino solo propaganda”

Coronas e Tomaino: "Ci sarebbero enormi problemi nel Quadrante Ovest, altro che tutto libero"

Fiumicino – “Tutto il dibattito di questi giorni sull’eventualità di costruire il nuovo stadio della Roma a Fiumicino è solo mera propaganda per trovare visibilità a livello nazionale, nulla più”. Lo afferma un comunicato a firma di Alessio Coronas e Anselmo Tomaino, di Fratelli d’Italia.

“Si è detto e scritto che l’area di possibile intervento è libera da vincoli ed edificabile, come se non ci fosse alcun problema e le procedure potessero essere veloci. La realtà è ben diversa.

Quell’area denominata Quadrante Ovest – prosegue la nota – è suddivisa in tante proprietà, dunque bisognerebbe contattare ogni singolo proprietario per chiedere la vendita del terreno. In seconda battuta è un’area già gravata da una lunghissima vicenda relativa all’Interporto, opera programmata ma mai realizzata.

Come se non bastasse, parte di quell’area è a destinazione artigianale e non commerciale, dunque avrebbe bisogno di una variante urbanistica, con i tempi che ne conseguono.

Infine, ultimo ma non ultimo, quei terreni sono argillosi, e propongono dunque estreme difficoltà per la realizzazione di costruzioni, tant’è che anche le case Erp inizialmente previste nella zona non sono mai state realizzate.

Pio servirebbe comunque una Conferenza dei servizi e la necessaria autorizzazione Via.

Insomma, è una boutade, fine a se stessa. Invitiamo il sindaco Montino a pensare di più alle emergenze della città e a risolvere le criticità esistenti. Ad esempio la questione del Ponte della Scafa, così come il viadotto di via dell’aeroporto. Parlano di rapidità nel realizzare lo stadio, ma dimenticano che stiamo ancora aspettando la viabilità alternativa promessa da ottobre scorso. Se tanto ci da tanto…

Di grandi progetti irrealizzabili, dal sottopasso sulla Portuense al mega porto commerciale, ne abbiamo abbastanza. 

La Roma i suoi tifosi – conclude la nota – non meritano di essere strumentalizzati in questo modo; per i tifosi, la Roma è una cosa seria non una delle tante occasioni per fare audience”.