Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, il M5S: “Stop alla vendita di plastica sulla spiaggia durante l’estate”

I pentastellati: "Non ci sarebbe nulla di più bello di arrivare in spiaggia e di trovarla libera dalle solite buste, piatti e stoviglie in plastica"

Fiumicino – “La battaglia alla plastica monouso è il tema dell’anno. Gli effetti disastrosi dei rifiuti in plastica cominciano ad essere sotto i nostri occhi. Proprio qualche giorno fa è stato ritrovato un capodoglio morto in Sardegna, che aveva nel suo stomaco 22 chili di plastica tra piatti, bottiglie e reti da pesca”.

Inizia così il comunicato diffuso dal Movimento 5 Stelle di Fiumicino che prosegue: “Tutto questo deve far riflettere. C’è bisogno di uno sforzo da parte di ogni singola persona per ridurre la quantità di plastica monouso che utilizziamo ogni giorno. Tanti piccoli gesti che contribuiscono a cambiare il Pianeta. Diciamo no a bottiglie, piatti e stoviglie in plastica monouso, quando siamo al supermercato portiamo sempre con noi delle buste riutilizzabili. In questo modo daremo il nostro contributo per salvare il nostro mare”.

“Anche le Istituzioni devono fare il proprio, dando il buon esempio e incanalando i cittadini verso una strada più ecosostenibile. Per la prima volta nella storia abbiamo un Ministro dell’Ambiente, il Generale Sergio Costa, che ha preso a cuore questa sfida, mettendo in atto una serie di provvedimenti, innovativi a livello mondiale, per combattere la sfida contro la plastica in maniera concreta”, aggiungono i pentastellati.

Che annunciano: “Anche a livello locale possiamo dare il nostro contributo: è per questo che come Movimento 5 Stelle abbiamo deciso di portare la sfida ad un livello più alto. Abbiamo appena protocollato un atto in cui si impegna il Sindaco e la Giunta a bandire per tutto il periodo estivo la vendita di articoli in plastica monouso su tutta la spiaggia e sulle strade circostanti“.

“Si tratta di un passo importante, che consentirebbe di rimuovere la fonte di inquinamento più vicina al mare, e quindi potenzialmente la più inquinante – sottolineano i grillini -. Altri Comuni hanno già compiuto questo passo, tra cui Napoli, Ischia, Porto Cesareo, Capri, e i Parchi Nazionali del Cilento e del Vesuvio”.

“Il nostro sogno è che Fiumicino possa essere il prossimo. Non ci sarebbe nulla di più bello di arrivare in spiaggia e di trovarla libera dalle solite buste, piatti e stoviglie in plastica“, aggiungono i pentastellati.

Che concludono: “Dopo aver approvato la nostra mozione che liberava le sedi comunali dalla plastica monouso, chiediamo una nuova convergenza di tutte le forze politiche. Perché, lo diciamo spesso, la difesa dell’ambiente non deve avere colore politico. Un’estate Plastic Free è un’estate più bella per tutti”.

(Il Faro online)