Seguici su

Cerca nel sito

Autismo, grande partecipazione all’evento “Light it up blue” ad Anzio

Il Consigliere Amaducci: "siamo vicini alle famiglie che ogni giorno, con coraggio, forza ed energia, convivono con l'autismo"

Anzio – Dal 2 al 7 aprile alcuni dei luoghi simbolo della Città di Anzio, come il Monumento di Angelita, la fontana di Piazza Pia ed il Monumento al Pescatore, in occasione della Giornata Mondiale della consapevolezza sull’Autismo, si sono illuminati di blu.

“E’ stato un grande sforzo organizzativo del Comune di Anzio, – afferma l’Assessore alle politiche sociali, Velia Fontana – illuminare di blu, per una settimana, i luoghi simbolo di Anzio. E’ stato un atto simbolico, ma di grande significato sociale, che ha tenuto alta l’attenzione rispetto alle serie problematiche che vivono quotidianamente tante famiglie. Noi ci siamo, i nostri Servizi Sociali ci sono tutto l’anno; quotidianamente operano, con serietà ed impegno, in un settore delicato dell’Amministrazione sul quale continueremo ad investire risorse per stare vicino a chi è in difficoltà”.

L’obiettivo dell’iniziativa è stato quello di sensibilizzare la cittadinanza sull’autismo, promuovendo la ricerca ed il miglioramento dei servizi finalizzati all’acquisizione di autonomia ed abilità relazionali. La manifestazione, promossa dal Consigliere Comunale Stefania Amaducci ed organizzata dall’Associazione Divento Grande Onlus, in collaborazione con l‘Amministrazione De Angelis e altre Associazioni del territorio, nella giornata di ieri ha visto la partecipazione di tante persone alla passeggiata solidale, con partenza e arrivo in Piazza Pia.

Successivamente si sono esibiti i giovanissimi ragazzi dell’Associazione “I Giullari”, capitanati dalla bravissima Elisabetta Bruni, che hanno allietato i presenti con dei monologhi davvero divertenti. Infine l’evento si è concluso con l’Holi Party blu, con il quale si è letteralmente colorata Piazza Pia, insieme a tutti i partecipanti.

“Ieri mattina, quando mi sono svegliata, – afferma il Consigliere Stefania Amaducci – il cielo era grigio e pioveva ininterrottamente ma, nonostante questo e qualche richiesta di annullamento dell’evento, insieme agli amici delle varie Associazioni, abbiamo iniziato ad allestire Piazza Pia. In poco tempo il cielo si è aperto, è diventato azzurro ed è uscito uno splendido sole. E’ iniziata ad uscire la gente, sono arrivate famiglie, bambini, anziani, amici ed anche la delegazione della Città Gemellata di Bad Pyrmont“.

“Ringrazio tutti i partecipanti, – continua Stefania Amaducci – Fabrizio dell’Associazione Divento Grande Onlus, Serena, Valerio e Emanuele dell’Associazione Giovanile Nettunia, Francesco dell’Associazione Il tuo bambino Onlus, Claudia, Chiara e Cristina dell’Associazione ‘La vita secondo Valerio’, Simone di Athletics, Elisabetta e i suoi teatranti ‘I Giullari’ e tutte le associazioni che hanno aderito a questa splendida giornata, i Commercianti di Anzio, Sandro per il service, DiportAnzio per il palloncini blu e l’Ufficio Tecnico per il grande lavoro svolto”.

E’ stato bellissimo vedere la fontana di Piazza Pia colorata di blu, non solo dal punto di vista simbolico, ma anche da quello artistico, che in questa settimana ha attirato tanti curiosi. Per ultimi, ma non per importanza, ringrazio l’ex Assessore Alberto Alessandroni e l’Assessore ai Servizi Sociali Velia Fontana, insieme ai membri della commissione, per aver appoggiato questa iniziativa“, aggiunge il consigliere.

“Ringrazio infine – conclude Stefania Amaducci – l’Assessore Laura Nolfi e i Consiglieri Comunali che hanno partecipato all’evento: a nome della Città di Anzio affermo, con una punta di orgoglio, che siamo vicini alle famiglie che ogni giorno con coraggio, forza ed energia, convivono con l’autismo“.

(Il Faro online)