Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare, De Julis: “Peccato per il pareggio, volevamo i tre punti”

C’è rammarico per l’1 a 1 rimediato con lo Sff Atletico in casa. La necessità è scappare via dalla zona play out. Domenica concentrazione e punti con il Lanusei. Trasferta complicata

Ostia – Minuti finali ancora una volta fatali all’Ostiamare. Quando ormai i lidensi assaporavano una vittoria che avrebbe davvero avvicinato i ragazzi di Ostia alla salvezza, a 4 turni dalla fine, è arrivato Papaserio a infrangere i sogni di vittoria biancoviola e a regalare un pari d’orgoglio (anche perchè la classifica è già ampiamente definita con i 47 punti  – con quello di questa settimana – e una salvezza già acquisita, ndr) allo SFF Atletico di Vigna, nel derby tirrenico di giornata. Domenica trasferta difficile per l’Ostia, di scena al “Lixius” contro il Lanusei capoclassifica.

Gara vivace fin dalle prime battute, con la squadra del “Paglialunga” partita a spron battuto e insidiosa al 6′. Dapprima con un cross che attraversa tutta l’area, ma non trova la spizzata vincente, e poi con una sforbiciata di Nanni, deviata, e respinta d’istinto da Giannini, con la palla poi spazzata dai compagni di reparto.

La risposta dei lidensi è in un tentativo di Attili, dalla distanza, bloccato in due tempi da Galantini, mentre sugli sviluppi di un corner calciato da Bertoldi, la palla spizza la parte alta della traversa e poi finisce sul fondo. Ben più pericolosa la chance, su piazzato, di Tortolano, con la sfera che bacia la base del palo e poi finisce lontano dall’area. Le due squadre si fronteggiano, a viso aperto, e se la giocano con grande foga, chiudendo, a fine frazione, sullo 0 a 0.

Si riparte, dopo la pausa, e il primo squillo della seconda parte di gara è già decisivo. Punizione per i lidensi, a pochi passi dal limite dell’area fregenate: uno schema ben fatto dai ragazzi di Greco premia la conclusione di De Iulis che, con grande precisione, trova l’angolino. Galantini tocca la palla ma non riesce a evitare che la stessa finisca in fondo al sacco. Ostiamare in vantaggio, con il 12esimo centro in stagione dell’attaccante biancoviola.

L’Ostiamare c’è, e gioca con grande grinta, concedendo davvero poco agli avversari. Al 25′, fuga pazzesca di Bertoldi che scappa via al suo marcatore, arriva sul fondo e poi centra la sfera con un trio-cross velenoso. Galantini ci mette il guantone, poi la palla viene spazzata via definitivamente. L’Ostiamare cerca il colpo del ko, ma deve anche fronteggiare le rapide partenze della squadra di Vigna che, nel corso del secondo tempo, nel tentativo di recuperare il passivo, mette dentro Papaserio e Tornatore. E il catanese, classe ’99 sarà protagonista nel finale di match. Infatti, al 43′, sugli sviluppi di una convulsa azione d’attacco dell’Atletico, colpisce in diagonale, trovando l’1 a 1 (da censurare poi il festeggiamento provocatorio sotto il settore degli ultras lidensi, ndr). Fatto sta che, dopo aver giocato una buona gara, e per larghi tratti tenuto bene la stessa, l’Ostiamare si ritrova in saccoccia un solo punto, il 37esimo stagionale. Peccato davvero. Ora però spazio a qualche ora di riposo prima di ripartire verso il prossimo ostacolo, il Lanusei primo in classifica, al Lixius. Forza Ostia!

Le dichiarazioni di Andrea De Julis a fine gara. Intervista a cura di Riccardo Troiani. Ufficio Stampa Ostiamare :

“Purtroppo non siamo riusciti a portare a casa questi tre punti. Fondamentali per fare un balzo in classifica, abbastanza importante. Cercare di allontanare il più possibile le squadre che stanno rincorrendo la salvezza con noi. Tanto rammarico e dispiacere. Abbiamo dimostrato capacità e abdicazione nel lavoro. Dispiace. Tre punti importantissimi sfumati. Con la nostra mentalità sono sicuro che riusciremo a farcela. Sapevamo che lo Sff Atletico era in difficoltà. Veniva da risultati un po’ scomodi. Avevano anche loro tensione per la partita. Abbiamo fatto il massimo senza raccogliere punteggio pieno. Inutile guardarsi indietro. Testa a domenica con il Lanusei. Gara complicata. Non andiamo lì per la scampagnata. Lo faremo per dare il massimo e fare punteggio. Soprattutto per i nostri tifosi. Il gol va a mia nonna, scomparsa due settimane fa. Le mando un bacio grande”.

Campionato Nazionale Serie D, Girone G (34^ Giornata)

Ostiamare – Sff Atletico 1-1

Ostiamare: Giannini, Pedone, Colantoni, Bellini, Pieri (32’st Sarrocco), Ferrari, Cabella, D’Astolfo, De Iulis, Bertoldi, Attili. A disp.: Barrago, Calveri, Galli, Di Iacovo, Lazzeri, Scaccia, Renzetti, Chiurco. All.: Greco.

Sff Atletico: Galantini (15’st Macci), Rizzi, Campanella, Gagliardini, Pompei, Sevieri, Rizzitelli (15’st Papaserio), Santarelli (33’st Cotani), Nanni (24’st Tornatore) D’Andrea, Tortolano. A disp.: Colacicchi, Monti, Scarpiniti, Demofonti, Clementucci. All.: Vigna.

Arbitro: Giovanni Sanzo di Agrigento.

Marcatori: 9’st De Iulis (OM), 43’st Papaserio (SFFA)

Note: Prima dell’inizio della gara è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria delle 309 vittime del sisma de L’Aquila del 2009 e delle vittime dei cataclismi che hanno flagellato l’Italia.

Foto : Claudio Spadolini (foto di repertorio)

(Riccardo Troiani – Ufficio Stampa Ostiamare)