Seguici su

Cerca nel sito

Trastevere, Perrotti: “Potevamo fare di più con l’Avellino” foto

Sconfitta in casa con i Lupi. I Leoni stanno a 8 punti dal Lanusei. Gli amaranto non mollano

Il Faro on line – Sconfitta casalinga nel big match di giornata per il Trastevere di Perrotti che cade allo Stadium contro l’Avellino scendendo in terza posizione ad 8 punti dalla capolista Lanusei, fermata 2-2 in casa della Vis Artena.

La formazione amaranto si affida al solito 4-3-3 con il tridente Panico – Tajarol – Lorusso dal 1’. Gli ospiti scelgono il 4-4-2 con De Vena ed Alfageme in avanti. Prima dell’inizio del match il Presidente del Trastevere Pier Luigi Betturri omaggia il patron dell’Avellino Mauriello di una targa prodotta da Ugo Nespolo alla presenza del Presidente della Lega Pro Ghirelli.

Nei primi minuti di gioco i ritmi sono alti senza particolari occasioni da una parte e dall’altra. Al 19’ il vantaggio dell’Avellino arriva direttamente su calcio di punizione con Di Paolantonio che beffa un incerto Caruso firmando la rete dell’1-0 ospite. Il Trastevere prova a reagire ma al 42’ viene annullato un gol a Locci per presunto fuorigioco tra le proteste dei padroni di casa. Nella ripresa parte forte il Trastevere che ci prova con Sfanò ma Viscovo è sempre molto attento. Il Trastevere trova il pari a metà ripresa ma l’arbitro annulla nuovamente per fuorigioco con l’Avellino che al 18’ e al 24’ fallisce due grandi occasioni con Alfageme. Nel finale la squadra di Bucaro trova al 48’ la rete del raddoppio con Gerbaudo che, di fatto, chiude il match. Al 51’ altra occasione per l’Avellino che guadagna un penalty fallito poi da Sforzini che trova la risposta in tuffo di Caruso.

Queste le parole a fine gara del vicepresidente del Trastevere Bruno D’Alessio: “E’ stata una gara abbastanza combattuta ed avvincente ma loro hanno avuto un pizzico di cattiveria sportiva in più. Speriamo che il proseguimento del campionato possa ancora regalarci delle soddisfazioni visto che purtroppo non è andata bene. Vedendo questa straordinaria cornice di pubblico e di spettatori mi fa pensare che l’Avellino possa ancora lottare per la vittoria del campionato con il Lanusei. C’è stato un passo falso ma vogliamo chiudere al meglio questa stagione”.

Stesso pensiero da parte del tecnico amaranto Fabrizio Perrotti: “E’ stata una partita equilibrata, abbiamo cercato di recuperare lo svantaggio iniziale ma non ci siamo riusciti. Potevamo fare di più, abbiamo lottato fino al 90’ ma abbiamo creato meno del solito. Dobbiamo cercare di finire bene nelle ultime 4 gare e terminare più alti possibile in classifica. L’Avellino secondo me ha ancora qualche speranza di raggiungere il Lanusei”.

Trastevere – Avellino 0-2

Trastevere Caruso; Barbarossa, Locci (32’st Vendetti), Sfanò, Calisto (42’st Larosa); Lucchese, Capodaglio, Sannipoli (36’st Renzi); Lorusso (39’st Ilari), Tajarol, Panico (14’st Cardillo) PANCHINA Torchio, Donati, Chinappi, Riccucci ALLENATORE Perrotti

Avellino Viscovo; Betti, Morero, Dionisi, Parisi; Tribuzzi, Matute (50’st Buono), Di Paolantonio (42’st Gerbaudo), Da Dalt (16’st Ciotola); De Vena (16’st Sforzini), Alfageme (29’st Mentana) PANCHINA Pizzella, Omohonria, Dondoni, Capitanio ALLENATORE Bucaro

MARCATORI 19’pt Di Paolantonio, 48’st Gerbaudo

ARBITRO Giaccaglia di Jesi

ASSISTENTI Paggiola di Legnano e Voytyuk di Ancona

NOTE – Al 51’st Sforzini (A) si fa parare un calcio di rigore da Caruso (T). Ammoniti Morero, Alfageme, Barbarossa, Parisi, Locci, Ciotola, Sforzini, Gerbaudo, Vendetti Rec 1’pt, 5’st