Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Il PqP Volley batte l’Asd Volley Ladispoli. Il Presidente: ”Partita avvincente, faticosa ma portata a casa”.

La squadra di Parco Leonardo per il primo anno in II divisione si consolida in zona play off e sogna in grande l’ultima fase del campionato

Più informazioni su

A quattro incontri dalla fine della stagione agonistica, il PqP Volley ha incontrato ieri sera l’Asd Volley Ladispoli. Si è disputata la partita al Pallone N. Panzani di Ladispoli, valida per la conferma in zona play off del PqP Volley, quarto in classifica, mentre il ladispoli è settimo.

Avvincente il primo set vinto dalla squadra di Parco Leonardo con il punteggio di 26-28. Un primo distacco di 23 a 17 per la squadra fuori casa faceva presegire una partita facile ma il Ladispoli è riuscito a rimontare inaspettatamente sul 23 pari per fermarsi poco dopo.
Un secondo set senza precedenti: 33-35 per il PqP, raramente si sono toccati questi punteggi. Persino il contapunti non aveva più fogli da aggiungere. Il set si è disputato punto su punto sino alla fine senza mai avere un distacco superiore alle due lunghezze; nessuna squadra era pronta a gettare la spugna quasi si stesse giocando la partita della vita. Avvincente e sfiancante allo stesso tempo.
Tutto è cambiato al terzo set. Vinto dalla squadra di casa per 25-12. Il Ladispoli ha tirato fuori la grinta che serviva per surclassare il PqP che ha intrapreso da una sorte di tunnel discendente. Uno stallo che la mister Insalaco ha cercato di combattere cambiando il gioco e introducendo giocatori diversi. Ma nulla di fatto. Un ottima difesa dei locali con mirabolanti recuperi in estremis e un ben piazzato muro
hanno messo in ginocchio gli avversari oramai in confusione.
Il quarto e ultimo set consegna una sofferta vittoria al PqP Volley che è riuscito a reagire stoicamente con un’analisi più attenta e mirata, prevedendo azioni e contrattacchi. Più motivati e puntuali
per 19-25 i ragazzi di Fiumicino si sono aggiudicati i 3 punti nella classifica e si consolidano al quarto posto a -2 punti dalla terza in classifica.

“Tre punti faticosissimi – “commenta il presidente Giorgino – “continuiamo così una serie positiva”.
La mister Insalaco a caldo racconta: “questa partita è stata presa sottogamba dai miei giocatori. L’assenza iniziale di Pezzullo si è fatta sentire in quanto un elemento che desta sicurezza nei compagni per la sua esperienza e maturità (51 anni, ex giocatore seria A). I nostri attaccanti hanno avuto molte difficoltà a mettere la palla a terra. La ricezione non è stata precisa come invece lo è di solito e ha messo in seria difficoltà il palleggiatore nelle sue scelte. Terzo set da dimenticare completamente. Purtroppo quando la squadra va in down difficilmente riesce a reagire. Sicuramente una prestazione al di sotto delle nostre capacità ma l’importante è aver portato a casa il risultato. Comunque ” continua la mister “ adesso non ci possiamo più permettere di sbagliare perchè rischiamo la zona play off; ci sono ancora 4 partite da disputare, tra cui sabato 13 con Antares, la prima in classifica, e dopo Pasqua il nostro sentitissimo derby con Isola Sacra Volley”.

La mister Quirinis del ASD Volley Ladispoli: “Entrambe le squadre hanno dimostrato molto carattere, purtroppo noi siamo stati molto più fallosi rispetto a loro”.

Due squadre molto equilibrate, che hanno esibito un gioco pulito e corretto, con un range di età molto vario: il giocatore più piccolo è del ASD Volley Ladispoli ha 13 anni, mentre il più grande del PqP 51. Discreto arbitraggio con superficiali inesattezze e un cartellino rosso.

(Il Faro online)

Più informazioni su