Seguici su

Cerca nel sito

“Gaeta in salute”, Costa: “Necessario esportare il format anche negli altri Comuni del Distretto socio- sanitario”

Costa: "Mi attendo che tutti i comuni del distretto possano beneficiare di tali disponibilità, al fine di poter anche loro, volendolo, organizzare eventi simili ed utili a tutti noi cittadini."

Formia e Gaeta – L’evento “Gaeta in salute” (Leggi qui) ha attirato molti riflettori su di sé, arrivando a far scoppiare un vero e proprio caso: sembrerebbe, infatti, che sia stato finanziato con i soldi del Distretto socio-sanitario. Mentre si attendono chiarimenti e delucidazioni in merito, dal sindaco Mitrano, il consigliere comunale di Formia Giovanni Costa ha voluto dire la sua in merito alla questione.

” Tale accadimento -ndr “Gaeta in salute” – e tutta la discussione che ne è scaturita mi ha spinto a fare pubblico il mio pensiero in merito e a cercare di condividerlo. Non intendo affrontare problematiche tecniche e burocratiche che competono, in prima istanza, a coloro che fanno parte di quest’organismo e che, mi auguro, a breve, possano fornire i dovuti chiarimenti ma, invece, intendo porre l’attenzione sulla buona riuscita della iniziativa, così come confermato dall’illustre sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano, oltre che evidenziato dai cittadini che vi hanno partecipato.

La buona riuscita e l’utilità di tali iniziative deve essere per noi tutti il motore per cercare convergenze e punti comuni, superando le difficoltà relazionali che, talvolta, partono da lontano e che non portano a nulla di positivo, per nessuno, soprattutto per chi continua incessantemente a mostrare i muscoli in modo inutile.

Ed è proprio l’utilità che si riconosce a tale progetto che dovrebbe unirci, insieme ad altre iniziative da condividere e non da svolgere in continua competizione, in cui ognuno di noi è bravo ma che, alla fine, difficilmente determina vinti e vincitori.

La qualità dei servizi offerti e l’elevata professionalità degli addetti e degli enti che hanno partecipato all’evento mi ha convito ad avanzare l’idea di tenere tale iniziativa in tutti comuni facenti parte del Distretto Socio Sanitario LT/5, nel rispetto della autonomia di ciascuno di loro ma concedendogli in ogni caso le medesime opportunità e disponibilità di risorse (la salute non ha prezzo).

Di conseguenza, mi attendo che tutti i comuni del distretto (Castelforte, Formia, Itri, Minturno, Ponza, Spigno Saturnia, SS. Cosma e Damiano e Ventotene, oltre Gaeta dove già si è svolta) possano beneficiare di tali disponibilità, al fine di poter anche loro, volendolo, organizzare eventi simili ed utili a tutti noi cittadini.

Il tutto risulterebbe facilmente attuabile e sarebbe sicuramente visto di buon grado dai cittadini rilevando che, ad oggi, per tali eventi è consentito utilizzare le risorse del distretto socio sanitario, avendolo già fatto liberamente il Comune di Gaeta.

L’utilizzo dei fondi del Distretto Socio Sanitario è materia da condividere tra tutte le città appartenenti al Distretto stesso, al fine di determinare una divisione equa dei fondi e garantire una spesa efficiente e realmente diretta a colmare i bisogni dei cittadini dell’intero Distretto Socio Sanitario.

(Il Faro on line)