Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, nuove prospettive per il Lungomare della Salute

Rinasce l’associazione Lungomare della Salute di Fiumicino, un laboratorio di idee

Più informazioni su

Fiumicino – Lungomare della Salute. Da oggi non è più solo un luogo fisico, ma un’associazione di imprenditori e, anche, un laboratorio di idee da proporre all’Amministrazione comunale per rilanciare un settore fondamentale della città.

L’associazione Lungomare della Salute di Fiumicino, è stata costituita formalmente tempo fa, ma oggi ha deciso di scendere in campo. Al suo interno praticamente tutte le attività, con un unico scopo: iniziare a ragionare come “sistema balneare” e non come singola attività.

picture

Alla guida dell’associazione è stato chiamato Alessio Berardo, la cui nomina verrà formalizzata a breve, con un contestuale cambio di statuto per meglio adeguarsi alle necessità di incidere sull’agenda politica rispetto al tema della balneazione e dell’indotto.

“C’è una grande voglia di collaborare con il Comune – spiega Berardo – di dialogare per arrivare ad offrire il meglio per questa città. Ovviamente ciò vuol dire aumentare l’appeal del lungomare, dei suoi servizi, migliorare l’offerta per far aumentare la domanda, sia in termini di quantità sia di qualità. Un progetto che deve andare di pari passo con un impegno declinato su due fronti, pubblico e privato; l’uno senza l’altro – infatti – non consente lo sviluppo del settore, lasciando ogni sforzo fine a se stesso”.

Nell’associazione troviamo marchi storici del lungomare: Oasi, Tirreno, Veliero, Vittoria, Bussola, Marina Rei, Queen Mary, BBQ, Bar della vista, Neri, Reef, Papaya, Timone, Rosa dei Venti, Gepagi, Gastone, Oltremare, Amelindo, Miranda, il forno, Pesce alla brace, il Tetto, Zodiaco. “Ora sarà il momento di rinnovare l’adesione – spiega Berardo – e iniziare a lavorare davvero insieme in fase progettuale”.

Da notare con non ci siano solo balneari nell’associazione, in quanto l’idea di fondo è di sviluppare tutta l’offerta commerciale, sia lato mare sia lato interno. Una vera e propria sfida, che ha come fine ultimo l’abbellimento di una parte importante della città.

Più informazioni su