Seguici su

Cerca nel sito

25 aprile, al parco Tommaso Forti la festa della neonata sezione dell’Anpi Fiumicino

In occasione della giornata commemorativa per la liberazione d'Italia, a partire dalle ore 11.00, musica, mostre, laboratori e stand enogastronomici

Fiumicino – “Nell’anniversario della liberazione dal nazifascismo, il 25 aprile, grande festa per la neo sezione Anpi di Fiumicino. Appuntamento a parco Tommaso Forti (ex Bezzi) dalle ore 11.00, per una giornata insieme all’insegna della memoria, della commemorazione e della partecipazione”.

“L’ obiettivo è tenere vivo il ricordo e il significato di questa giornata ma non mancheranno gli interventi istituzionali e i momenti di approfondimento. anche passare insieme un momento di festa contornato da musica, danza, laboratori creativi, giochi per bambini, mostre fotografiche”, spiega Fabio Campolongo, presidente dell’Anpi Fiumicino.

Che aggiunge: “Non mancherà il buon cibo del territorio, a prezzi popolari. Spazio aperto anche alle associazioni locali che hanno aderito e che, tramite gli stand, illustreranno i loro progetti per Fiumicino. Un’iniziativa che vuole puntare a essere plastic free e libera sotto ogni punto di vista”.

Oltre alla commemorazione del 74mo anniversario della liberazione, per il presidente sarà anche l’occasione di far conoscere, come primo appuntamento ufficiale, la neonata sezione “Lidia De Angelis- Salvo D’acquisto”, che da meno di un mese si è costituita sul territorio.

Un programma che prevede l’apertura stand a partire dalle ore 11.00 e dove degustare prodotti biologici, vino, caffè e dolci provenienti dal nostro territorio. Per i più piccoli saranno organizzate attività a loro dedicate: dalla lettura a vari laboratori creativi. Inoltre sarà possibile assistere a mostre fotografiche ed alle esibizioni di alcuni gruppi musicali.

“Saremo a Parco Forti per rinnovare il nostro impegno in favore della democrazia e della libertà e anche per passare una piacevole giornata accompagnata da buon cibo. La volontà che ha ispirato l’iniziativa è stata quella di dare l’opportunità di ritrovarsi insieme in un luogo adeguato e ricco di verde, riscoprendo e commemorando i valori della resistenza che vivono nella costituzione e nella nostra democrazia. Colgo, quindi, l’occasione per invitare tutti a partecipare”, conclude Campolongo.

(Il Faro online)