Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, incursione e furto nel “regno del sax”

Rubati alcuni pezzi tra i più importanti della collezione di sassofoni più grande al mondo.

Fiumicino – E’ stata una vera e propria incursione nel regno del sax quella che ignoti, questa notte, hanno perpetrato ai danni del Centro Studi Musicali di Torrimpietra, diretto da Attilio Berni che lì custodisce la collezione di sassofoni più grande e importante al mondo.

Alcuni malviventi si sono introdotti nei locali e hanno rubato alcuni tra i pezzi più importanti della collezione: a darne notizia lo stesso Berni in un post della sua pagina social

Chiedo aiuto a tutti gli amici di Facebook affinchè diffondano la notizia e nel caso abbiano notizie mi avvertano prontamente. Al più presto posterò l’elenco dettagliato degli strumenti con matricole, foto e descrizioni.

Un brutto colpo per il sassofonista che capita – ironia della sorte – a pochissimi giorni dalla consegna dei locali di quello che tra qualche settimana diventerà il Museo del Sax a Maccarese (leggi qui). Proprio la scorsa settimana il sindaco Montino aveva ricevuto le chiavi da Silvio Salera, amministratore delegato della Maccarese spa degli spazi di via Reggiani, grandi circa 330 metri quadri e interamente ristrutturati dalla storica azienda.

Lo stabile, che si trova alle spalle della aule che lo scorso autunno sono state momentaneamente concesse alla Città Metropolitana per essere utilizzate dal Liceo Da Vinci, sarà una enorme sala polivalente. Lungo le pareti saranno esposti i sax, a cura del Centro Studi Musicali di Torrimpietra guidato dal maestro Attilio Berni che metterà a disposizione la sua collezione di centinaia pezzi.