Seguici su

Cerca nel sito

Ladispoli, il Comune punta al rilancio dell’area artigianale

Il Consiglio comunale approva il secondo regolamento inerente la zona, la Lega: "Pronti a recepire le istanze dei nostri artigiani per inserirle nel regolamento"

Ladispoli – Continua l’opera dell’amministrazione comunale per la riqualificazione dell’area artigianale. Dopo l’approvazione in massima assise cittadina del nuovo regolamento dove si davano 3 mesi di tempo ai proprietari dei lotti per saldare il conto col comune (nei casi in cui ancora non avessero provveduto a pagare il costo del terreno) e un anno di tempo per la realizzazione della struttura o l’avvio dell’impresa; ora l’amministrazione comunale prosegue nella sua opera di rilancio e riqualificazione dell’area.

Proprio durante il penultimo consiglio comunale, quello cioè dove l’amministrazione comunale ha puntato a cercare di saldare il conto con i proprietari e a lanciare l’ultimatum per la realizzazione delle attività, il Sindaco aveva annunciato anche provvedimenti per la parte più “vecchia” dell’area. E a puntare i riflettori su questi obiettivi, commentando il nuovo regolamento approvato nei giorni scorsi è il gruppo Lega.

“Uno degli obiettivi che ci siamo posti fin dai primi mesi di questa consiliatura, come gruppo Lega, era quello di un rilancio della nostra area artigianale. La nostra Italia vive da anni una crisi economica che sembra non trovare fine: sono sempre di più le attività costrette a chiudere, sempre più le famiglie che si trovano senza alcun reddito”.

Ed è proprio per questo che l’amministrazione comunale ha ritenuto “necessario intervenire per modificare i regolamenti inerenti le nostre due aree artigianali (quella di via Gramsci e quella di via Moro). Regolamenti – hanno sottolineato dalla Lega – farraginosi e che in molte parti non avevano mai trovato applicazione”.

“Dopo l’approvazione di un primo regolamento (relativo all’area di via Aldo Moro), i consiglieri Augello, De Lazzaro e Quintavalle hanno incontrato gli operatori attivi nell’area artigianale di via Berlinguer, affrontando con loro i nuovi aspetti introdotti nel regolamento, successivamente approvato in consiglio. Come gruppo consiliare siamo disponibili a recepire le istanze dei nostri artigiani e fare in modo di inserirle, attraverso il lavoro della Commissione competente, nel regolamento”.

“È nostra ferma intenzione – hanno concluso – cercare di risollevare l’economia ladispolana: un’attività che viaggia a pieno regimo è soddisfazione dell’imprenditore, ma soprattutto significa posti di lavoro retribuiti e famiglie felici”.

(Il Faro online)