Seguici su

Cerca nel sito

Il Gruppo Storico Lavinium sfila nel centro della Capitale per festeggiare il Natale di Roma

L'elevato valore simbolico e culturale dell'iniziativa è stato testimoniato dall'alto patrocinio della Commissione Europea, oltre che dal sostegno del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Più informazioni su

Roma – Lunedì 22 aprile, giorno di Pasquetta, ha avuto luogo il Corteo storico per festeggiare i 2772 anni di Roma. Il Gruppo Storico “Lavinium” dell’Associazione Tyrrhenum per il sedicesimo anno consecutivo ha rappresentato Pomezia e le origini mitiche di Roma: Enea, Lavinia, Re Latino, le Vestali, il dio Fauno, hanno camminato lungo via dei Fori Imperiali e sono stati letteralmente presi d’assalto dai tanti turisti incuriositi dalla varietà e dall’originalità dei personaggi proposti.

Anche in quest’occasione abbiamo ricordato il gemellaggio tra Pomezia (Lavinium) e Çanakkale (Troia) con la presenza di Mesut Karabaş, che è arrivato direttamente dalla nostra città sorella turca per interpretare il nostro vessillifero.

Quest’anno la manifestazione ha avuto una gestazione molto travagliata. Fino a pochissimi giorni prima della cerimonia, infatti, il Comune di Roma aveva negato il patrocinio, lasciando a carico del Gruppo Storico Romano, organizzatore dell’evento, tutti i costi di gestione e mantenimento dell’ordine pubblico (bagni chimici, transenne, servizio di sicurezza, etc.).

La situazione si era sbloccata giovedì 9 aprile, quando la Giunta aveva finalmente deciso di far rientrare la parata tra le manifestazioni istituzionali per festeggiare la Città Eterna. Durante la sfilata abbiamo però constatato l’assoluta mancanza di collaborazione dell’Amministrazione capitolina che, se formalmente ha appoggiato l’evento, nei fatti è stata totalmente assente e solo una serie fortunata di circostanze ha impedito problemi di sicurezza pubblica.

La tenacia del Presidente Sergio Iacomoni e degli altri dirigenti del Gruppo Storico Romano ha permesso di celebrare la storia millenaria della nostra Capitale come merita. A loro, rappresentanti della società civile che, come spesso accade, sono molto più lungimiranti e intraprendenti di chi dovrebbe governare, va il nostro sentito ringraziamento come Associazione. L’elevato valore simbolico e culturale dell’iniziativa è stato testimoniato dall’alto patrocinio della Commissione Europea, oltre che dal sostegno del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

(Il Faro online)

Più informazioni su