Seguici su

Cerca nel sito

Barriere architettoniche a Ladispoli, M5S: “Finalmente ai Comuni i fondi per eliminarle”

"Grazie all’emendamento che ha proposto Valentina Corrado nella legge correttiva della stabilità regionale, i comuni avranno la possibilità di poter redigere i Peba".

Ladispoli – “Spesso si denuncia, l’inosservanza nel regolamentare l’accessibilità di spazi ed edifici pubblici a causa delle barriere architettoniche, elementi che limitano o rendono difficoltosi gli spostamenti o la fruizione di servizi da parte dei cittadini che hanno una limitata capacità motoria o sensoriale come anziani, bambini e portatori di handicap” – lo afferma in una nota il M5S di Ladispoli.

“Grazie all’emendamento che ha proposto Valentina Corrado nella legge correttiva della stabilità regionale, i comuni avranno la possibilità di poter redigere i Peba ovvero i Piani di Eliminazione delle Barriere Architettoniche.

Con l’approvazione dell’emendamento è stato istituito e finanziato il Fondo per l’accessibilità e l’eliminazione delle barriere architettoniche con uno stanziamento di 300 mila euro per interventi di parte corrente e di circa 2,8 milioni per interventi in conto capitale per il triennio 2019-2021.

Finalmente i Comuni avranno le risorse per dotarsi di questi importanti strumenti di pianificazione e coordinamento degli interventi per l’accessibilità finalizzati a individuare soluzioni, costi e priorità di intervento necessari per superare le barriere architettoniche insistenti sul territorio.
Continuiamo a lavorare nelle istituzioni affinché nessuno resti indietro e per aiutare gli enti locali a migliorare la qualità della vita dei cittadini!”.