Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Venturini (Popolari per l’Italia): “Immigrazione, necessario superare il regolamento di Dublino”

"L'Italia deve proporre nuovi attori nella scena politica europea, determinati e competenti, per tornare ad essere protagonisti”.

Più informazioni su

Roma – “La sortita del ministro Moavero sulla debolezza delle risposte europee rispetto al tema dell’immigrazione, è un tema che Bruxelles non può più pensare di eludere”.

Lo afferma Antonfrancesco Venturini, capolista dei Popolari per l’Italia, alle prossime elezioni europee, nel collegio Italia Centro.

“Condivido la posizione del ministro secondo la quale ‘dovrebbe essere una priorità del parlamento europeo che sarà eletto a maggio stimolarla in tal senso’. Ciò che è mancato, non è stato tanto mettere il dibattito all’ordine del giorno dei vari tavoli di lavoro, ma concretizzare una risposta reale europea.

L’approccio ai flussi migratori, passa necessariamente per la revisione del regolamento di Dublino – la legge europea che impone l’esame delle richieste d’asilo dei migranti al primo Paese di sbarco – e un nuovo meccanismo di solidarietà strutturato diversamente.

Nessuno Stato membro, e men che meno l’Italia, deve essere più lasciato solo a sopportare le ondate di flussi migratori. Ma per arrivare a questo obiettivo occorre che gli Stati stessi siano protagonisti di una nuova Europa, che oltre al Pil consideri anche la capacità di agire in senso comune, rispettando esigenze e potenzialità di ciascuno.

Il Belpaese, in questo – conclude Venturini – deve però avere la capacità di proporre nuovi attori nella scena politica europea, determinati e competenti, per ritornare ad essere protagonisti”.

Più informazioni su