Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, il M5S: “Attivare la piattaforma ‘Sensor Civico’ sul sito del Comune”

Costanza e Pietrosanti: "In questo modo i cittadini diventano protagonisti nelle Istituzioni"

Fiumicino – “Con questa azione vogliamo portare un pizzico di democrazia diretta anche all’interno del Comune di Fiumicino”. E’ quanto affermano i consiglieri del Movimento 5 Stelle, Walter Costanza ed Ezio Pietrosanti, che in un comunicato spiegano: “Abbiamo infatti presentato una mozione in cui chiediamo al Comune di attivare la piattaforma Sensor Civico sul sito istituzionale, dove tutti i cittadini potranno accedervi”.

Il Sensor Civico è una piattaforma che è ormai presente ed attiva da tempo in molte Pubbliche Amministrazioni.
Questa piattaforma consente di creare un vero e proprio punto di contatto tra cittadini e Comune; si tratta di uno spazio virtuale all’interno del sito del Comune dove i cittadini possono formulare proposte, suggerimenti, reclami e disservizi per migliorare la qualità di vita della cittadinanza e concorrere così al processo di modernizzazione e semplificazione del nostro Comune.

Si crea in questo modo un vero e proprio canale bidirezionale di ascolto e comunicazione dei cittadini con l’Ente Comunale; il Comune potrà, grazie alle segnalazioni dei cittadini, essere più presente nelle piccole e grandi problematiche comunali che i cittadini vivono quotidianamente.

Il Comune e la cittadinanza ne trarrebbero innumerevoli vantaggi, anche considerata la vastità del nostro territorio, che pone limiti spesso logistici alla rapidità di risoluzione dei numerosi problemi.

Attraverso la piattaforma Sensor Civico, le istanze dei cittadini non andranno più ad accumularsi in una casella mail dove probabilmente sarebbero rimaste a tempo indefinito; piuttosto vengono suddivise in base alla tematica e girate agli uffici e agli assessorati competenti. Questo permetterà una proficua gestione delle procedure interne e andrà anche in parte a tamponare la mancanza di presenza sul territorio dovuta alla cronica mancanza di personale che affligge gli enti locali.

“In un territorio così vasto, è normale che gli uffici non possano essere al corrente di ogni singola discarica abusiva, di ogni albero pericolante e di ogni buca – conclude il consigliere Costanza – ma in questo modo saranno proprio i cittadini a informare il Comune. Più efficienza, più attenzione e più partecipazione cittadina: Sensor Civico sarà un vero balzo nel futuro”.

(Il Faro online)