Seguici su

Cerca nel sito

Fondi libera dalla plastica, Fare verde: “L’ordinanza è un primo passo”

Fare verde: "Per rendere Fondi libera da plastica non basta confrontarsi con commercianti e associazioni di categoria."

Fondi – Pubblicata ieri mattina l’Ordinanza sindacale (n°9/2019) che dispone su tutto il territorio di Fondi il “divieto di somministrazione di cibi e bevande in contenitori di plastica”, prevedendo un arco temporale necessario al consumo delle eventuali scorte di magazzino già acquistate dagli esercenti interessati (Leggi qui).

“Una bella notizia, che rappresenta una vittoria per l’azione e l’impegno profuso da “Fare Verde” sul territorio. Ci preme ricordare – fanno sapere, in una nota, i volontari di “Fare verde Fondi” – che siamo stati i primi a parlarne in Città, con una proposta datata Dicembre 2018 (Leggi qui), e sentiamo ovviamente anche un po’ nostro questo risultato.

La nota sottoposta all’attenzione dell’Amministrazione Comunale riportava proprio come primo atto l’emissione di un’Ordinanza di questo tenore, che, nella nostra idea, prevedeva anche “il divieto di utilizzo di plastica usa e getta in tutti gli uffici pubblici, sale conferenze, locali comunali dati in gestione”.

Dopo questa prima “tappa”, come già suggerito, ribadiamo la necessità di dare seguito all’impegno coinvolgendo, oltre alle rappresentanze di categoria degli esercenti pubblici cittadini, anche l’associazionismo ambientalista, le istituzioni scolastiche, le parrocchie e ogni altra forma aggregativa.

“Il primo passo è compiuto. Per rendere davvero Fondi libera da plastica però non basta confrontarsi con commercianti ed associazioni di categoria. C’è un mondo pronto a dare consigli e suggerimenti, come ha fatto “Fare Verde” a Dicembre del 2018.

Le Associazioni Ambientaliste, le istituzioni scolastiche, le parrocchie e i comitati di quartiere, sono questi gli interlocutori fondamentali per una rivoluzione culturale e sociale che metta la qualità della vita al centro di ogni progetto.

Ben venga questa Ordinanza, iniziamo dagli uffici comunali invitando i dipendenti a portare una tazza o una borraccia per consumare bevande, apriamo al Progetto “Mensa rifiuti zero”, installiamo distributori di acqua alla spina allacciati alla rete idrica, limitiamo la vendita di prodotti con eccessivo imballaggio” dichiara Francesco Ciccone, presidente di “Fare Verde” Fondi.

“Fare Verde” ha, inoltre, chiesto ufficialmente un incontro al Sindaco ed all’Assessore all’Ambiente per verificare in che modo l’Amministrazione Comunale intenda partecipare a “Plastic Free Beach 2019”, l’iniziativa della Regione Lazio che prevede un investimento di un milione di Euro che punta a sostenere azioni e progetti per promuovere un’economia circolare della plastica sulle spiagge libere dei Comuni costieri del Lazio.

L’obiettivo è limitarne il consumo e favorirne il recupero per ridurre fenomeni di inquinamento degli arenili e del litorale marino. Il finanziamento è destinato ai 20 Comuni del Lazio che hanno spiagge pubbliche, al Municipio di Ostia e alle due isole di Ponza e Ventotene, ed è assegnato per il 60% in rapporto all’estensione della costa di competenza e per il 40% in rapporto alla popolazione residente.

Al Comune di Fondi spetteranno Euro 40.690,82 in virtù dei suoi 9.683 metri di costa libera ed i suoi 39.779 residenti (dati Istat al 01.01.2018). Dagli erogatori automatici di acqua potabile agli ecocompattatori di plastica, carta e alluminio fino alla realizzazione di strutture dedicate alla raccolta ed al recupero di bottiglie e contenitori in plastica: sono solo alcuni degli interventi – conclude la nota – che potranno essere realizzati sul litorale laziale grazie a questo contributo straordinario.

(Il Faro on line)